Motori

Web scoop: ecco come sarà la Mini Clubvan

La prima mini dedicata a un'utenza aziendale.

La nuova Mini Clubvan doveva essere svelata solo a marzo, in occasione del Salone internazionale dell’auto di Ginevra, ma le prime foto sono già finite online. Ecco la prima Mini dedicata alle utenze commerciali.

“La nuova Clubvan non è altro che una Clubman senza i sedili posteriori?”

Anteprima online - Mini non ce l’ha fatta ad aspettare il Salone di Ginevra, a differenza di quanto comunicato in precedenza, e così ha svelato il volto della sua nuova creatura: il concept della Clubvan, la prima Mini destinata a commercianti e artigiani conosciuta anche con il nome di Mini Breadvan. Le foto ufficiali della Clubvan, infatti, sono già finite online con tre settimane di anticipo. E stanno facendo il giro del mondo.

Solita Mini - A vedere le foto si resta un po’ delusi: le novità sono poche. La Mini Clubvan, infatti, potrebbe essere descritta come una normale Clubman senza i sedili posteriori. C’è invece la griglia di separazione tra l’abitacolo e il vano di carico e i finestrini posteriori sono opachi, per permettere la personalizzazione aziendale dell’auto. Per il resto cambia poco o nulla, e di sicuro niente di straordinario rispetto ad altri progetti Mini che potrebbero arrivare sul mercato.

Mini look - Probabilmente la scelta di non stravolgere nulla rispetto alla "solita Mini" è voluta. La Mini, in tutte le sue versioni - coupé compresa - ha una personalità molto forte e dettagli inconfondibili. È un’auto talmente particolare che la si accetta per com’è, anche se è un po’ scomoda e non esattamente parsimoniosa nei consumi. Se si vorranno accettare questi limiti anche mentre si lavora, quindi, è perché si cerca una Mini a tutti i costi. Adattare l’auto alle esigenze del cliente-lavoratore, quindi, avrebbe poco senso. (sp)

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

Guarda la fotogallery della Mini Clubvan

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

20 febbraio 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us