Volkswagen Golf elettrica in prova negli States

Nelle concessionarie dal 2014.

volkswagen-testa-la-golf-elettrica-negli-stati-uniti_221735

di 
La prima Golf completamente elettrica sta per arrivare: il debutto sul mercato è previsto per inizio 2014. La casa automobilistica tedesca, nel frattempo, ha iniziato i test su 20 prototipi negli Stati Uniti. Dureranno nove mesi.

"La Golf elettrica avrà 160 km di autonomia e velocità massima di 130 km l'ora"

Golf Blu-e-Motion -
La nuova Golf elettrica è quasi pronta al lancio sul mercato, previsto per il primo semestre del 2014. L'auto c'è già e si sta procedendo ai test su strada e alla messa a punto affinché, anche nell'elettrico, la casa tedesca possa mantenere la sua attuale leadership qualitativa. I test sono in corso negli Stati Uniti, dove Volkswagen ha "sguinzagliato" una ventina di prototipi a varie latitudini al fine di provare l'auto su strada con le più svariate condizioni climatiche. Per Volkswagen, d'altronde, l'elettrico è una novità.

Colonnine sotto test - Oltre a testare le auto, però, bisogna mettere alla prova anche il sistema di ricarica. Per questo Volkswagen ha distribuito ai tester anche una specifica colonnina elettrica, progettata appositamente per le batterie al litio da 180 celle e 25,5 kWh che saranno montate a bordo di tutte le nuove Golf Blu-e-Motion. Il produttore stima i tempi di ricarica in 6-8 ore, quando l'auto è connessa alla normale corrente a 220/230 volt, che scendono ad appena due ore con le colonnine ad alta capacità simili a quelle che sta sperimentando anche Nissan.

La solita Golf? - In molti si chiedono se la Golf elettrica sarà sempre una Golf, con il suo corredo di sportività e dinamicità che, unite alla robustezza dimostrata negli anni, hanno fatto la fortuna del modello tedesco. In realtà verrebbe da dire di no, visti i dati di targa: 130 km orari di velocità massima e 160 km di autonomia. La Golf elettrica non corre e non macina chilometri come ogni altra Golf normale. Ma non è questo il motivo per cui è stata creata. Volkswagen mira infatti alle flotte aziendali, che devono poter superare i blocchi del traffico e garantire spese di gestione contenute e stabili nel tempo. (sp)

05 Aprile 2012