Una prova da brivido della nuova Fiat Panda 4x4

Il grande ritorno del piccolo fuoristrada italiano.

fiat-panda-4x4_242429

di Emanuele Colombo

La Fiat Panda 4x4, piccola e inarrestabile, porta al debutto l’anti-tamponamento: un sistema hi-tech mai visto sulle utilitarie. Scopri come se l'è cavata.

"La nuova Fiat è la prima citycar con il City Brake Control"
Fiat Panda 4x4 [17.650 €] - Adesso mi ribalto, ho pensato nel percorso offroad del centro prove di Balocco, quando ho affrontato un passaggio tanto inclinato da farmi guardare per terra dal finestrino. E invece niente: con la nuova Panda 4x4 mi sono scoperto inarrestabile su ostacoli di ogni tipo, ripidi e fangosi, degni di fuoristrada ben più pretenziosi. La nuova Fiat è poi la prima citycar con il City Brake Control (vedi sotto), un sistema anti-collisione che tra 5 e 30 km/h attiva una frenata di emergenza se rileva il rischio di un tamponamento. Funziona? Nei miei test in un piazzale attrezzato tutto è andato bene, ma il sistema “individua” il riflesso dei catarifrangenti e della targa delle altre auto. Se questi sono sporchi... 

L’anti-tamponamento - Il City Brake Control, si basa su tre sensori a infrarossi montati sul parabrezza, dietro allo specchietto retrovisore. È la versione semplificata ed economica di un sistema radar già diffuso tra le ammiraglie.

Riduce le ridotte - È un trucco tipico dei fuoristrada economici, ma funziona benone, perciò anche la Panda lo usa: è la prima marcia molto corta, che permette di viaggiare a soli 5 km/h, per fare a meno di un cambio con le “ridotte”.

Sospensioni ad hoc - La sospensione posteriore è diversa da quella delle Panda normali: non è del tipo “a bracci tirati”, ma “a ponte torcente con ruote interconnesse”. E come ho verificato in prova assorbe i colpi in modo sopraffino.

Integrale elettronico - Se serve, il 4x4 trasferisce fino al 100% della potenza alle ruote posteriori. Non solo per superare gli ostacoli, ma anche per correggere le sbandate. Funziona con un giunto elettronico, che aziono anche con un tasto.

Quasi perfetta - Della Panda, ho provato la versione diesel, che ha un buono spunto, un cambio preciso e si guida proprio bene. Difetti? Il motore trasmette qualche vibrazione al volante e il 4x4 fa un po’ di rumore “a freddo”. (sp)

Ecco la nuova Fiat Panda 4x4



27 Dicembre 2012