Motori

Un italiano tra i campioni delle moto custom

Anche un italiano tra i campioni di quest'anno.

Il campionato mondiale di motociclette custom è una serie di 32 eventi in 20 differenti paesi. Più di un milione di amanti delle due ruote e i migliori preparatori di moticiclette cromate partecipano alla competizione. Quest’anno è stato premiato anche un ingegnere italiano.

“Il sidecar progettato dall'italiano Samuele Reali è tra i vincitori”

Vincitore made in Japan – La migliore motocicletta è la Tavax, che ha vinto il premio come miglior Freestyle bike costruita: uno smaltato pezzo di design con meccanica pesante, ideato dal preparatore giapponese Ken Tabata. Per il suo gioiello a due ruote, che ha staccato di vari punti gli inseguitori, il designer nipponico ha scelto una cromatissima cromia, che riveste l’intera moto, dalle ruote corpose da 17 pollici alla meccanica, che vanta dei freni costruiti dalla Lockeed, di derivazione aeronautica.

Secondo un americano – La motocicletta dello statunitense Larry Houghton si è piazzata al secondo posto: la sua “Son of a Gun” è una café racer minimalista, che in parte è una BSA 500 e ha il cambio di una BSA M21. Si tratta ovviamente di un modello unico, di colorazione nickel, con finiture eccelse, come il freno posteriore idraulico. Per costruirla il preparatore ha recuperato i pezzi su eBay e la moto gli è complessivamente costata 1400 ore di lavoro e 9000 dollari di materiali.

Unità d’Italia? – Si chiama Union e ha vinto la categoria “modified Harley Davidson”, una delle più ambite dato che celebra i modelli unici nati dal noto marchio di motociclette USA. Il progetto di custom è dell’ingegnere italiano Samuele Reali: si tratta di un sidecar che unisce il motore di una Harley Davidson U 75 con una forcella anteriore modificata e ruote generose da 18 pollici. Il colore è speciale, cromato, e accentua il look retrò del sidecar progettato eseguito dal preparatore e designer italiano. (sp)

Niccolò Fantini

23 settembre 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us