Motori

Tesla e i caricabatterie per le auto del futuro

Sarà più bello, pratico ed efficiente degli attuali.

Tesla Motors - azienda leader nel settore delle auto elettriche - è convinta che, oltre all’efficienza, non vada mai trascurata neanche l’estetica. Così ha sviluppato un nuovo caricabatterie, più bello e funzionale di quelli in uso attualmente.

Tesla Motors è da sempre in prima linea nello sviluppo di smartcar ecologiche, anche se attualmente in Italia è praticamente un'illustre sconosciuta, siamo sicuri che giocherà un ruolo di primo piano nel prossimo futuro. La casa automobilistica eco-compatibile ha, infatti, brevettato un innovativo caricabatterie dalle performance ineguagliabili e dal gusto estetico impeccabile che non sfigurano affianco di bolidi del calibro della nuova berlina Model S.

Se i motori elettrici, d’altra parte, stentano a decollare è anche colpa di alcuni limiti strutturali che nessuno ha ancora seriamente affrontato. Il classico connettore SAE J1772 dei veicoli che adottano questa tecnologia è brutto, ingombrante e, soprattutto, fornisce una tensione massima di soli 240V, che richiede parecchie ore di sosta per completare la ricarica. Il nuovo modello progettato nei laboratori Tesla invece è bello, pratico e veloce, con una potenza di ben 480V che consente di fare un pieno di energia in meno di 4 ore, con un’autonomia di un centinaio di chilometri.

Si tratta ovviamente di un connettore proprietario che verrà fornito con le vetture di prossima generazione prodotte dalla casa di Palo Alto, insieme a un pratico adattatore per mantenere la compatibilità proprio con il vecchio SAE J1772. State provando una vaga sensazione di déjà-vu? Non stupitevi, perché stiamo rivivendo quanto è accaduto negli ultimi trent’anni nel mondo dei cellulari… prima assisteremo a una diaspora dei modelli - perché ogni produttore sosterrà che il suo connettore è superiore a quello della concorrenza, poi il tutto sarà regolamentato e arriveremo finalmente a uno standard universale.

Tesla, curiosamente, ha parecchi punti in comune con Apple. Entrambe le aziende hanno il loro quartier generale in California, ritengono che il design abbia un ruolo preponderante nel successo dei loro prodotti, mostrano una forte vocazione ecologista e, ultimo ma non per questo meno importante, vogliono sempre primeggiare nelle rispettive categorie. Anche il CEO di Tesla, il sudafricano Elon Musk, ha la stoffa del campione - concedeteci la metafora sportiva - proprio come Steve Jobs. Oltre a Tesla, aveva fondato in precedenza PayPal, il sistema di pagamento online più utilizzato al mondo.

Chissà se, col passare degli anni, il simbolo della T cromata diventerà per le auto elettriche ciò che la mela morsicata già rappresenta nel settore dei computer, tablet e cellulari.

(sp)

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

LE TOP AUTO GALLERY DI JACK

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

8 novembre 2011 Luca Busani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us