Saab è morta, viva Saab!

Le ultime auto prodotte sono in cerca di un compratore.

saab-fallimento_221305

di 
Nel piazzale dell’Autorità portuale di New York e del New Jersey ci sono alcune centinaia di auto Saab parcheggiate. Sono le ultime costruite dalla nota casa automobilistica svedese che ha dichiarato fallimento nel dicembre dello scorso anno.

"Saab ha prodotto la prima auto nel 1947 e nel dicembre 2011 ha dichiarato bancarotta"

Cercasi compratore -
A vedere e fotografare le Saab, le ultime di sempre, sono stati due membri del forum Found Our Own Road. Le immagini sono state pubblicate in un laconico post intitolato “Saabs in Limbo” e a vedere il capisce subito il motivo. Sono auto appena nate di un marchio appena morto, che attendono di essere vendute e di trovare un padrone. Quasi fossero cani randagi.

Marchio storico - La storia della Saab è completamente diversa da tutte le altre. Quando è nata, nel 1937, produceva aerei civili e militari. Solo dieci anni dopo, nel 1947, ha realizzato la sua prima automobile - la UrSaab 92001 - non ancora una vera auto di serie. Due anni dopo arriva la prima vera Saab: il modello “92”. La storia del marchio svedese va avanti per decenni tra alti e bassi, e alterna insuccessi commerciali a veri e propri miti che resteranno per sempre nell’immaginario collettivo degli appassionati. Come la Saab 900 Cabrio, cabriolet di lusso che nel 1986 costava la bellezza di 67 milioni di lire e guardava dall’alto al basso le concorrenti BMW e Mercedes.

Poi venne GM - Quando, nel 1990, la General Motors acquista mezza Saab, l’azienda è ancora più che sana. Aveva appena inaugurato un nuovo stabilimento produttivo a Malmo e stava per introdurre l’elettronica nei suoi motori: i propulsori Saab erano già gestiti da un processore a 32 bit nel 1992! Ma allora cosa è andato storto? Perché questo nobile marchio è sparito dal mercato? Perché è affondato con tutta General Motors che ha comprato anche l’altra metà del reparto automotive di Saab nel 2000. GM, nel bel mezzo della crisi del 2009, la vende alla olandese Spyker che poi, nell’ottobre dello scorso anno, la cede per soli 100 milioni di euro ai cinesi di Youngman e Pang Da. Due mesi dopo la richiesta di fallimento al tribunale svedese. Quelle fotografate dai ragazzi di Found Our Own Road sono proprio le ultime Saab della storia. (sp)

Le 10 tecnologie che cambieranno la tua auto

02 Aprile 2012