Moderna e ipertecnologica: Toyota Nuova Yaris è all'avanguardia anche nell'interattività. [Contenuto sponsorizzato]

Nuova Toyota Yaris si è presentata al mercato come una delle vetture più efficienti e sicure.  Tuttavia, una delle caratteristiche che più delle altre rende unica l'esperienza di guida a bordo della vettura del Sol Levante è il prodotto di due elementi ormai imprescindibili nella nostra vita quotidiana: connessione e interattività. Grazie ad Apple CarPlay e ad Android Auto, conducente e passeggeri di Nuova Yaris possono accedere alle applicazioni installate sui propri smartphone utilizzando lo schermo touchscreen da otto pollici al centro della plancia. Una comodità in più per ascoltare con un click musica, audiolibri e podcast. Oppure per consultare la propria app di navigazione preferita, come Waze, o farsi leggere da Siri o dall'assistente di Google un messaggio appena arrivato su Whatsapp. Senza distrarsi e mettere a repentaglio la propria sicurezza. 

L'interazione con lo smartphone: l'app Toyota MyT
E i problemi di carica dello smartphone? Scomparsi. Su Nuova Yaris c'è una base per la ricarica wireless dimensionata per ospitare tutti gli smartphone di ultima generazione. Se invece il vostro device non supporta la ricarica senza fili, si può utilizzare una presa usb altrettanto comoda.

Infine, tramite l'app Toyota MyT, disponibile sia per iOS sia per Android, gli utenti possono disporre di una serie di funzioni in più, in grado di semplificare e migliorare ogni spostamento in auto. L'app di fatto integra lo smartphone con la tecnologia presente sulla vettura e in particolare con l'Hybrid Coach, un sistema che insegna a guidare la macchina sfruttando al massimo le batterie e il propulsore elettrico. Vediamo più da vicino le singole funzioni di Toyota MyT. 

L'Hybrid Coach per migliorare lo stile di guida
L'Hybrid Coach è un vero e proprio assistente virtuale che, attraverso una serie di valutazioni e punteggi, fornisce consigli utili per affinare e rendere più efficiente la propria condotta al volante. In questo modo è più facile imparare come sfruttare al 100% tutte le potenzialità dell'ibrido. E risparmiare carburante. 

Per i distratti e i frettolosi, la "funziona delle funzioni"
Basandosi su Google Maps, la funzione Trova il Mio Veicolo ricorda il punto esatto in cui si è posteggiata la propria Nuova Yaris in modo che sia più facile ritrovarla. Basta dare un'occhiata allo smartphone. 

La guida dell'ultimo chilometro
Utile funzione quando non si è trovato parcheggio nelle immediate vicinanze del punto d'arrivo: il sistema, in questi casi, trasferisce i dati del percorso presenti nel navigatore allo smartphone, in modo da completare il proprio tragitto senza perdersi proprio.

.. a due passi dall'arrivo. 

Un modo comodo e facile per pianificare un tragitto
Per organizzare il percorso del prossimo viaggio sul navigatore non è più necessario essere a bordo, seduti
al posto di guida: con questa funzione è infatti possibile farlo dal proprio salotto, dal vostro ufficio o da dove preferirete, inviando con l'app MyT l'intero itinerario direttamente al sistema di navigazione Toyota Touch 3 with Go di Toyota Nuova Yaris. 

Viaggiare, anche una questione di… numeri
Per i patiti delle statistiche e non solo, la vettura registra in ogni momento i dati di guida quali consumi, velocità, accelerazione e chilometraggi. Tutte queste informazioni vengono trasmesse alla app dove possono essere consultate e analizzate per ottimizzare e migliorare il viaggio successivo. 

Per non scordarsi mai del prossimo tagliando
Grazie ai promemoria di manutenzione basati sul chilometraggio effettivo, non ci si dimenticherà mai dell'appuntamento per il tagliando imminente. In aggiunta, è possibile prenotare online, con pochi e semplici click, l'appuntamento presso il centro di assistenza Toyota di fiducia. 

10 dicembre 2020
Tag tecnologia - motori -
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us