Motori

Le auto "parleranno" tra loro grazie a BMW

Sistema di comunicazioni per far dialogare tra loro le auto.

BMW sta sviluppando Car-to-X, un sistema di comunicazioni che punta a ridurre drasticamente il numero degli incidenti stradali facendo “dialogare” tra loro le auto. È iniziata l’era delle “smart car”!

Noi ve l’avevamo annunciato in tempi non sospetti: dopo l’invasione degli smartphone, entreremo nell’era delle smartcar. In verità, non siamo gli unici a pensarla così: General Motors, Ford e Volvo sono al lavoro in questa direzione già da mesi e Sergey Brin - cofondatore di Google - ha svelato che tra i progetti a cui si sta dedicando c’è proprio un sistema per rendere le auto più intelligenti.

A essere precisi, non è neppure la prima volta che accostiamo il marchio BMW al concetto di smartcar. Dallo scorso agosto, infatti, la casa bavarese ha siglato un accordo con Baidu - il motore di ricerca più utilizzato in Cina - per la fornitura di servizi web avanzati da integrare negli impianti per la navigazione veicolare. Non sorprende, quindi, che la stessa azienda abbia sviluppato parallelamente altre funzioni “smart”, come appunto quella di cui vi parliamo oggi.

Il sistema Car-to-X utilizza comuni antenne WiFi, installate nell’abitacolo delle macchine, per trasmettere le informazioni raccolte da una serie di sensori che includono videocamere, laser, Gps e accelerometri vari. È così che le auto sono in grado di “passarsi parola” e sapere quello che sta succedendo sul loro percorso. In un secondo tempo, poi, saranno aggiunti i dati forniti dalle reti mobili e, magari, dai semafori e dai tutor.

Il nome Car-to-X sottintende un’altra importante novità: l’intero sistema non sarà applicabile soltanto alle automobili (Car), ma anche alle moto e agli altri mezzi di trasporto (X), che contribuiranno a estendere il servizio e ad aumentarne l’efficacia. In parole povere, nessuno viaggerà più da solo, ma al tempo stesso “in più si sarà, meglio sarà”, perché - tecnicamente parlando - i trasmettitori wireless non potranno certamente avere un raggio d’azione chilometrico.

In un futuro non troppo lontano, insomma, potremo guidare conoscendo in anticipo le condizioni meteo, la situazione del traffico ed evitando ingorghi, incidenti e altri disagi stradal-automobilistici. Infine, se in quel di Mountain View svilupperanno davvero una sorta di pilota automatico, allora potremo dire addio per sempre allo stress quotidiano del tragitto casa-lavoro. (sp)

25 ottobre 2011 Luca Busani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us