Motori

La scossa coreana

Gli ambiziosi programmi di Hyundai: oggi tutte le possibili motorizzazioni. Domani solo l’elettrico puro.
[Contenuto sponsorizzato]

Per Hyundai l’elettrificazione è il presente: già nel 2020, infatti, le auto elettriche e a idrogeno hanno rappresentato il 13% delle vendite della Casa coreana in Europa (circa 60.000 vetture immatricolate) e il 75% dei modelli del brand asiatico offerti nel Vecchio Continente è già disponibile in varianti elettriche e/o ibride.
Oggi il marchio offre motorizzazioni per tutti i gusti: benzina, Gpl e diesel per i tradizionalisti; mild hybrid benzina e diesel, full hybrid e ibrido plug-in per chi vuole abbracciare il mondo dell’elettrificazione; elettrico puro fino all’idrogeno per chi guarda già al futuro.

Con un caricatore da 350 kW bastano cinque minuti per ottenere 100 km di autonomia.

Realismo ambizioso.  Gli obiettivi di Hyundai per il domani sono altrettanto determinati: gamma completamente elettrificata di veicoli e l'8-10% del mercato globale delle vetture elettriche entro il 2024 e 12 nuovi modelli elettrici entro il 2025 per arrivare a vendere 560.000 auto a emissioni zero.

Attualmente la gamma EV della Casa coreana è composta dalle versioni Electric della compatta Ioniq e della piccola Suv Kona. Quest'ultima, sottoposta recentemente a un restyling che ha portato numerosi cambiamenti al frontale e alla coda, è in vendita a prezzi che partono da 35.850 euro. La crossover asiatica a emissioni zero a trazione anteriore è offerta in due varianti di potenza: 136 CV con batteria da 39 kWh e 305 km di autonomia; e 204 CV con accumulatori da 64 kWh e 484 km di percorrenza con un "pieno" di energia.

I sedili e i rivestimenti sono realizzati con materiali eco come le bottiglie Pet riciclate. Il guidatore ha due schermi da 12": un cruscotto digitale e un display per l'infotainment.

A breve vedremo in commercio anche la Ioniq 5, una crossover media elettrica che sarà il primo modello di un nuovo brand, Ioniq per l'appunto, dedicato ai veicoli EV. La Ioniq 5 sarà lunga 4,64 m, con 3 m di passo, ma soprattutto sarà dotata della funzione V2L (Vehicle-to-Load), che permette al veicolo di fungere da alimentatore per dispositivi esterni erogando fino a 3,6 kW, e di una tecnologia brevettata che agisce sul motore e sull'inverter consentendo di ricaricare la batteria a 800 V e anche a 400 V senza la necessità di componenti aggiuntivi o adattatori.

elettrica stellata. La Ioniq 5 è disponibile a trazione posteriore (un motore) o integrale (due motori). Sviluppata sulla nuova piattaforma E-GMP è già ordinabile a un prezzo base di 45.000 euro e prevede due opzioni per il pacco batterie: 58 kWh o 72,6 kWh. Con un caricatore da 350 kW bastano solo 18 minuti per portare gli accumulatori dal 10 all'80% e sono sufficienti cinque minuti per guadagnare 100 km di percorrenza. Nella configurazione al top la Suv coreana genera una potenza di 306 CV e può scattare da 0 a 100 km/h in soli 5,2 secondi. Chi cerca la massima autonomia (470-480 km con una carica) può puntare sulla 2WD con la batteria più capiente.

Infine l'idrogeno. Hyundai vanta un'esperienza di oltre 20 anni nel campo della tecnologia a celle a combustibile e produce la Nexo, una Suv con un'autonomia di 666 km a fronte di un tempo di rifornimento di soli cinque minuti. La Casa coreana si è posta come obiettivo produrre 700.000 unità all'anno di sistemi a celle a combustibile sia per autovetture sia per navi, treni e veicoli commerciali.

14 giugno 2021 Focus.it
Tag tecnologia - motori -
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

ll ritratto, le scoperte, il viaggio sul brigantino Beagle di Charles Darwin, il grande naturalista che riscrisse le leggi della vita e sfidò il pensiero scientifico e religioso del suo tempo. E ancora: la mappa delle isole linguistiche in Italia, per capire dove e perché si parla cimbro, occitano, grecanico o albanese; niente abiti preziosi, gioielli e feste: quando l'ostentazione del lusso era vietata; ritorno a Tientsin, un angolo di Cina “made in Italy”.

ABBONATI A 29,90€

La scienza sta già studiando il futuro di chi abiterà il nostro Pianeta. Le basi lunari e marziane saranno il primo step per poi puntare a viaggi verso stelle così lontane da richiedere equipaggi che forse trascorreranno tutta la vita in astronavi-città. Inoltre: quanto conta il sesso nella vita di coppia; i metodi più efficaci per memorizzare e ricordare; perché dopo il covid l'olfatto e il gusto restano danneggiati. E come sempre l'inserto speciale Focus Domande&Risposte ricco di curiosi quesiti ai quali rispondono studi scientifici.

ABBONATI A 29,90€
Follow us