Motori

La carrozzeria che si ripara con la luce

Ora l'auto si ripara con la luce.

Oh no, un altro graffio sulla macchina! Un gruppo di ricercatori americani sta sviluppando un nuovo tipo di polimeri per ricoprire la carrozzeria che torna come nuova grazie a un fascio di luce speciale.

“La luce ultravioletta scalda il polimero che torna come nuovo”

Polimeri metallici - È una tecnologia ancora in fase di sviluppo ma molto promettente. Non solo permetterà di rimuovere in un attimo i graffi dalla carrozzeria di un’auto, ma da tutte le superfici come quelle del telefonino o altri gadget a rischio rigature. I ricercatori del Case Western Reserve University, in un articolo pubblicato sulla rivista Nature, descrivono questa nuova classe di materiali - nota come polimeri metallici supramolecolari - come un kit di pronto intervento.

Luce ultravioletta - Se la maggior parte dei polimeri sono costituiti da lunghe catene molecolari, questo nuovo ritrovato è formato da catene più corte incollate tra loro con ioni metallici. Se il materiale viene graffiato o crepato porta alla rottura del polimero. I ricercatori, però, avrebbero trovato il modo per curare il danno irradiando la zona compromessa con un’intensa luce ultravioletta. La luce riscalda il polimero che, in pratica, si scioglie andando a riempire i vuoti. Il polimero, una volta spenta la luce, si solidifica tornando come nuovo in pochi secondi. (pp)Silvia Ponzio

Guarda il video!

21 aprile 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us