Motori

I treni del futuro saranno robot levitanti

Viaggeranno su un cuscino d'aria.

La levitazione e la robotica potrebbero essere la risposta per i trasporti su strada ferrata del prossimo futuro, come dimostra un prototipo “levitante” realizzato in Giappone.

“Il prototipo Made in Japan sfrutta la robotica e l'effetto suolo”

Modello nipponico - Il prototipo robot è stato realizzato da un gruppo di ricercatori giapponesi della Tohoku University: si stacca da terra di pochi centimetri, sfrutta l'effetto del suolo e per ora è un robot, che viene pilotato con una cloche da aeroplano.

Pochi centimetri d'aria - Per stupire con l'effetto di levitazione il veicolo utilizza due piccole ali e il veloce movimento dell'aria sottostante per muoversi con estrema velocità a pochi centimetri di altezza dal suolo. Già alcuni treni utilizzano il magnetismo per sfruttare un sottile cuscinetto d'aria, ma in questo caso il procedimento è simile a quello di alcuni prototipi di automobili da corsa.

Futuro per i treni - Secondo i ricercatori giapponesi le tecnologie applicate a questo veicolo potrebbero essere la risposta per gli spostamenti super veloci del futuro. Il veicolo si controlla come un piccolo aereo, piuttosto che come un normale treno ma, in futuro, rotaie come quelle mostrate nel video dei test, potrebbero essere all'ordine del giorno.

Dal robot all'uomo - Gli scienziati intendono usare il robot per generare un modello dinamico e studiare veicoli simili per i trasporti futuri: un prototipo di treno “levitante”, azionato da un operatore, che è in grado di viaggiare stabilmente a 200 km/h, grazie a un sistema di rotaie a “mezzo tunnel”, che impedisce al veicolo di prendere il volo. (gt)Niccolò Fantini

Guarda il robot levitante in azione

12 maggio 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Settant’anni fa agli italiani arrivò un regalo inaspettato: la televisione. Quell’apparecchio – che pochi potevano comprare e quindi si vedeva tutti insieme – portò con sè altri doni: una lingua in comune, l’intrattenimento garantito, le informazioni da tutto il mondo. Una vera rivoluzione culturale e sociale di cui la Rai fu indiscussa protagonista. E ancora: i primi passi della Nato; i gemelli nel mito e nella società; la vita travagliata, e la morte misteriosa, di Andrea Palladio; quando, come e perché è nato il razzismo; la routine di bellezza delle antiche romane.

ABBONATI A 29,90€

I gemelli digitali della Terra serviranno a simularne il futuro indicando gli interventi più adatti per prevenirne i rischi ambientali. E ancora, le due facce dell’aggressività nella storia dell’evoluzione umana; com’è la vita di una persona che soffre di balbuzie; tutti gli strumenti che usiamo per ascoltare le invisibili onde gravitazionali che vengono dall’alba dell’universo; le pillole intelligenti" che dispensano farmaci e monitorano la salute del corpo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us