I lampioni BMW per ricaricare l'auto elettrica

A Monaco di Baviera sta per partire un progetto pilota che trasforma gli apparecchi per l'illuminazione stradale in punti di ricarica facilmente accessibili.

bmw-light-charge
|BMW

BMW ha sviluppato una tecnologia per ricaricare qualunque modello di auto elettrica dai lampioni usati per l'illuminazione stradale. Il prototipo, chiamato Light and Charge, è stato presentato all'ultima Low Carbon Oxford Week.

 

Due in uno. Light and Charge combina una luce led a basso consumo (in cima al lampione) con il cosiddetto sistema di ricarica ChargeNow (alla base del palo). L'obiettivo è di rendere più appetibile il mercato delle e-car, fornendo ai guidatori un elevato numero di colonnine facilmente accessibili e che permettano in 6-8 ore di ricaricare circa l'80% delle batterie dell'auto elettrica.

 

«Avere a disposizione infrastrutture per la ricarica senza soluzione di continuità è essenziale, se in futuro vogliamo vedere veicoli elettrici nelle strade delle nostre città», spiegava qualche tempo fa Peter Schwarzenbauer, membro del consiglio di amministrazione di BMW.

 

 

Primi test. L'azienda tedesca sta per avviare un progetto pilota a Monaco di Baviera, dove la tecnologia verrà integrata negli apparecchi per illuminazione stradale già esistenti. Per i possessori di un veicolo elettrico sarà sufficiente parcheggiare di fianco al lampione e collegare il cavo di ricarica all'apposita presa durante il periodo di sosta.

 

Così come accade nel quartier generale di BMW, in cui sono già attivi due punti Light and Charge, gli utenti potranno fare a meno dei contanti e pagare "il pieno" di corrente attraverso un'app che funziona tramite smartphone. Il team sta inoltre perfezionando una serie di software e applicazioni che aiuteranno i conducenti a localizzare le stazioni di ricarica più vicine.

 

23 Giugno 2015 | Davide Decaroli

Codice Sconto