Motori

HONDA Jazz Crosstar 1.5 Full Hybrid

Saliamo a bordo della nuova generazione di Honda Jazz che fa della versatilità, del design e della funzionalità il proprio biglietto da visita [Contenuto sponsorizzato]

Una vettura che sposa appieno il concetto giapponese di "yoo no bi", la giusta sinergia fra la piacevolezza del design, senza perdere di vista l'ergonomia. Ma Honda Jazz Crosstar è soprattutto "green", perché la Casa giapponese ha scelto di commercializzarla nella sola versione full-hybrid.

Honda Jazz Crosstar. Ha un'altezza dal suolo maggiorata, un inedito disegno della griglia anteriore, con una mascherina frontale dalla forte personalità. A enfatizzare le caratteristiche da sportutility ci pensano, poi, le linee laterali di colore nero e cerchi in lega ad hoc per questa versione, dal disegno circolare che valorizzano anche la maggiore altezza dal suolo. Lunga poco più di quattro metri, Honda Jazz è una vettura compatta e punta, ancora una volta, su spazio e comfort. L'abitabilità è certamente uno fra i punti di forza e il concetto di "yoo no bi" è messo in risalto anche all'interno dove – è evidente – lo stile minimal, essenziale, pulito, ma allo stesso tempo pratico, versatile ed ergonomico.

Honda Jazz Crosstar, sedili magici
Honda Jazz Crosstar, sedili magici

Honda Jazz Crosstar, gli interni. I sedili anteriori offrono un ottimo supporto lombare, mentre nella zona posteriore si ha la sensazione di viaggiare comodi, come in un vero e proprio salotto. Lo spazio non manca di certo ed è uno fra i punti di forza di questa vettura che può pure contare sui cosiddetti SEDILI MAGICI, pratici e funzionali che si regolano in base allo spazio di carico necessario, o alle dimensioni dei bagagli. Non mancano poi tutti i sistemi di connettività e di infotaiment di ultima generazione, fruibili attraverso sia il grande touch screen da 9 pollici, sia il quadro strumento – ampio, chiaro e ben leggibile – posizionato dietro al volante.

Honda Jazz Crosstar, la linea
Honda Jazz Crosstar, la linea

Honda Jazz Crosstar, un motore benzina e due propulsori elettrici. Honda ha scelto per la nuova Jazz la sola variante Full Hybrid, con il sistema ibrido di ultima generazione che abbina al propulsore benzina 1.5 due motori elettrici alimentati da una batteria agli ioni di litio per una potenza complessiva di 109 CV. Sappiate che Jazz è in grado di offrire sempre un'esperienza di guida confortevole ed efficiente, grazie al sistema full-hybrid di Honda che alterna automaticamente tre diverse modalità di guida: solo elettrico che consente di percorrere brevi tratti a zero emissioni, hybrid drive ed engine drive. Il passaggio da una modalità all'altra avviene in modo impercettibile, anche grazie alla trasmissione e-CVT a variazione continua, in grado di distribuire in modo fluido la coppia, contribuendo a un'accelerazione lineare e progressiva.

Honda Jazz Crosstar, i consumi. È a tutti gli effetti una vettura ideale per muoversi certamente in città, ma anche sui percorsi extraurbani. Degni di nota i consumi, che fanno di quest'auto una fra le regine della sua categoria. Secondo il ciclo WLTP si riescono a percorrere fino a 25 km con un litro di benzina. Un vero record per una citycar. E poi, in tante città, non paga la zona "ztl".

Honda Jazz Crossstar, la sicurezza. La nuova Honda Jazz ha anche superato, a pieni voti, i severi testi Euro NCAP, dimostrandosi così anche una vettura all'avanguardia dal punto di vista della sicurezza attiva e passiva di serie, compresi i 10 airbag che la rendono unica nella sua categoria. Da annoverare il pacchetto "Honda Sensing" che include – di serie – numerosi sistemi di sicurezza e di guida assistita in grado di ridurre drasticamente i rischi di collisione soprattutto nella guida in città e a velocità medio-basse.

2 luglio 2021
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us