Auto elettrica e ibrida Vai allo speciale

Ford: Born in the Usa

Gli americani stanno al gioco con tutte le tecnologie ibride. In attesa delle elettriche.

ford
La Ford Kuga Phev monta un motore 2,5 litri a benzina abbinato a un’unità elettrica in grado di generare una potenza totale di 225 CV. Oltre 50 km di autonomia elettrica e prezzi da 38.250 euro. | Ford

La democratizzazione dell'auto l'hanno fatta loro. Era il 1908 e dalla prima catena di montaggio al mondo usciva la Ford Model T (detta anche Flivver, ovvero "macinino"), la prima auto che un opera­io della fabbrica americana avrebbe po­tuto comprarsi. 

 

Un secolo dopo, la Casa dell'Ovale Blu vuole rimanere fedele alle idee che ispirarono il fondatore Henry ma su una strada molto diversa: l'elettri­ficazione dell'automobile

 

PER TUTTE LE ESIGENZE. La strategia di Ford è rendere disponibi­le la tecnologia ibrida al maggior numero di persone. Per questo le soluzioni della Casa statunitense sono a 360°: ibride leg­gere, full o plug­in a seconda delle neces­sità e della capacità di spesa dei clienti. 

 

Per esempio, per un automobilista che usa prevalentemente la macchina in cit­tà e che non vuole investire cifre troppo importanti, Ford propone la Fiesta e la Puma in versione mild hybrid (il mo­tore elettrico supporta quello termico nell'avviamento, nell'accelerazione e nella ripresa) con un sovrapprezzo di cir­ca 500 euro rispetto all'analoga versione a benzina.

L'elettrificazione per il maggior numero di persone: con soluzioni ibride diesel o benzina per tutte le tasche

Per chi invece avesse bisogno di una familiare per lunghe percorrenze, per le vacanze o per il lavoro, c'è la Kuga, disponibile nelle varianti mild diesel, full hybrid e plug­in: quest'ultima, con un'autonomia reale in elettrico di 50 km, può girare in città senza inquinare e poi usare le batterie per consumare meno in autostrada.

 

FURGONI ECOLOGICI. La terza soluzione di Ford ha l'obiettivo di ridurre l'inquinamento di chi conse-gna merci o trasporta persone in città. Sia il Transit Custom sia il Tourneo Custom sono disponibili in versione plug- in. 

 

Vuol dire poter girare in città con la riserva di energia elettrica (per 50 km) senza l'ansia di doversi fermare a ricaricare le batterie e magari rimandare le consegne come potrebbe capitare con un veicolo completamente elettrico. 

 

Soluzione, quella del full electric, sulla quale Ford sta lavorando comunque. La nuova vettura – grazie anche a un accordo con Volkswagen per lo sviluppo comune della progettazione e per la condivisione della piattaforma MEB da parte dei tedeschi – arriverà nel 2021. 

 

E sarà, in onore di Henry Ford, una macchina per tutti.

 

2 dicembre 2019