Motori

CrossHelmet: il casco smart, sicuro e connesso

Realizzato da una start-up giapponese, CrossHelmet è il casco intelligente che connette il motociclista alla strada e alla Rete. In totale sicurezza.

Viaggi in moto più sicuri, rilassanti e… connessi. Sono le promesse di CrossHelmet, il casco intelligente sviluppato dalla start-up giapponese Borderless.

Grazie alle più nuove tecnologie gli esperti dell’azienda sono riusciti a rivoluzionare, nel vero senso della parola, un oggetto che è rimasto praticamente immutato da più di 100 anni.

Cuore di CrossHelmet è l’head-up display, una coppia di lenti trasparenti che scendono davanti agli occhi del pilota e gli mostrano in tempo reale tantissime informazioni relative al viaggio, al percorso, al traffico e al veicolo.

Il pilota vede nel display ciò che succede dietro di sè e tutte le informazione relative al viaggio © Borderless

Che vista. Sulla parte posteriore del casco è posizionata una videocamera che riprende con un angolo di 170° ciò che succede alle spalle del pilota e lo proietta sul display. Questo dispositivo, insieme alla particolare forma della visiera che amplia la visione periferica rispetto ai caschi convenzionali, elimina ogni punto cieco e offre al motociclista una vista a 360° su ciò che lo circonda. A tutto vantaggio della sicurezza.

Più che smart. Il casco si collega via bluetooth allo smartphone ed è in grado di gestire con comandi vocali le chiamate in ingresso e in uscita, la musica, e tutte le funzionalità che possono essere controllate con un comune auricolare.

Grazie alla app dedicata CrossHelmet può mostrare sul display anche mappe e indicazioni stradali ed essere così utilizzato come un sofisticatissimo navigatore GPS.

Il bello del silenzio. Utilissima la funzione che permette di abbassare il volume dei rumori ambientali: il microfono del casco è in grado di isolare i suoni del motore, della strada o del vento, sopprimerli elettronicamente e contemporaneamente esaltare le voci o i suoni utili come il fischietto del vigile, la sirena di un mezzo di soccorso o l'audio della telefonata in corso.

In questo modo il pilota ridurrà lo stress perchè non sarà frastornato dal traffico e allo stesso tempo non perderà le informazioni sonore importanti che gli arrivano dall’ambiente.

Basta un gesto. Tutte le funzioni di CrossHelmet si controllano attraverso gesture: le calotte laterali del dispositivo sono sensibili al tocco e attraverso tap, swipe e strofinamenti vari permettono di comandare tutto il sistema.

Il casco viene fornito con speciali adesivi capacitivi che consentono di utilizzare CrossHelmet con ogni tipo di guanto da moto.

E per chi viaggia con gli amici CrossHelmet dispone anche di GroupTalk, una funzione che permette di utilizzarlo come interfono per chiacchierare con il passeggero o con altri equipaggi di biker.

Condividi il tuo viaggio. Ovviamente CrossHelmet è anche social e con pochi gesti permette di condividere con gli amici foto, video e dati del nostro viaggio.

Il costo? Importante: 1.1160 euro, ma sono previsti sconti per chi ne ordina più di uno. La consegna è prevista per Ottobre 2018

2 dicembre 2017 Rebecca Mantovani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Oggi il presidente ucraino Zelensky, ieri l'imperatore Claudio, la contessa-guerriera Caterina Sforza, il sindacalista Lech Walesa, il sovrano Giorgio VI... Tutti leader per caso (o per forza) che le circostanze hanno spinto a mettersi in gioco per cambiare il corso della Storia. E ancora: nella Urbino di Federico da Montefeltro, un grande protagonista del Rinascimento; 30 anni fa, la morte di Giovanni Falcone a Capaci; lo scandalo Watergate che costrinse il presidente Nixon alle dimissioni; i misteri, mai risolti, attorno all'omicidio di Giovanni Borgia.

ABBONATI A 29,90€

Il mare è vita eppure lo stiamo sfruttando e inquinando rischiando il collasso dell’ecosistema globale. Per salvarlo dobbiamo intervenire. Come? Inoltre: perché è difficile prendere decisioni; esiste l'archivio globale dei volti; come interagire con complottisti e negazionisti; perché i traumi di guerra sono psicologicamente pesanti.

ABBONATI A 31,90€
Follow us