Motori

Alfa Romeo 4C alla conquista degli Stati Uniti

Il Biscione era sparito dal mercato americano nel 1995.

di
Il gran ritorno sul suolo americano della casa del Biscione potrebbe avvenire in anticipo, ossia già il prossimo anno, con l'Alfa Romeo 4C, modello più vendibile della 8C Competizione, e forse anche con una fabbrica negli States.

"Il marchio Alfa Romeo in USA gode ancora di gran prestigio"

Alfa Romeo trova l'America -

La strategia - L'Alfa Romeo 4C, secondo quanto riporta Autocar, dovrebbe arrivare sul mercato USA esattamente tra un anno esatto: estate 2013. Si tratterà di un ritorno in grande stile perché il motore turbo da 1750 cc di cilindrata e quasi 300 cavalli di potenza verrà usato anche in altri modelli del gruppo Fiat-Chrysler, dalle Dodge alle Jeep passando per le Lancia. Non si tratterebbe della prima contaminazione tra Alfa e Dodge. In questo modo si otterranno migliori economie di scala, per tenere bassi i prezzi. Quello che ancora non è chiaro, invece, è se la 4C con i suoi 296 cavalli su appena 850 kg di peso - grazie all'ampio uso della fibra di carbonio - andrà a fare concorrenza interna alle supersportive di Dodge.

Stabilimento USA - Ultima notizia in merito al ritorno di Alfa Romeo negli Stati Uniti è quella - tutta da confermare - che parla di due modelli di 4C: una per il mercato europeo e una per l'America. La seconda verrebbe prodotta direttamente negli Stati Uniti e sarebbe leggermente diversa dalla prima. Ciò vorrebbe dire due cose: che Marchionne prevede di vendere molte Alfa in USA e che ha intenzione di "alfizzare" molti modelli di Crysler mettendo in comune il motore e altre parti dell'auto. Magari per risolvere qualche problemuccio delle americane del gruppo... (sp)

Guarda le immagini dell'Alfa Romeo 4c Concept

12 giugno 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us