Depressione: l'AI nello studio dello psichiatra
I ricercatori del MIT hanno istruito una rete neurale a identificare i sintomi della depressione nei testi e nelle conversazioni dei pazienti.
Robot: un bersaglio troppo facile per gli hacker
Un test condotto tra due Università degli Stati Uniti dimostra come sia semplice per un malintenzionato prendere il controllo di un robot da remoto. Le conseguenze potrebbero essere gravi.
I falsi video traditi dalle ciglia
Un nuovo metodo permette di smascherare la maggior parte dei filmati fasulli generati con l'intelligenza artificiale sfruttando una loro (per ora irrisolta) debolezza: l'assenza di occhi chiusi.
Grafene da inghiottire e da indossare
È stato forse risolto il problema della biocompatibilità del grafene, e questo probabilmente apre la strada alle sue applicazioni biomedicali. Nel frattempo, il grafene fa moda.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Tutor, autovelox e gli altri: come funzionano
Di recente sono stati dichiarati fuorilegge: i tutor. Ma come funzionano e come fanno a scoprire che abbiamo superato i limiti di velocità?
L'aereo supersonico che non fa bang
La Nasa lavora a un velivolo commerciale in grado di superare il muro del suono senza provocare il caratteristico boom sonico.
I chip del futuro saranno stampati su carta
Ricercatori dell'Università di Pisa stanno sviluppando per realizzare microchip stampati su carta. L'inchiostro? È il grafene.
Un robot da NBA
Sviluppato nel tempo libero da un team di ingegneri della Toyota, CUE è il robot cestista che non sbaglia mai i tiri liberi.
I Pesci d'Aprile dell'intelligenza artificiale
Siete a corto di idee per la giornata delle burle? Una ricercatrice ha chiesto a una rete neurale di inventarne di nuove. Alcune sono replicabili, altre un po' meno.
Il buonsenso dell’intelligenza artificiale
I sistemi di AI sono sempre più sofisticati e capaci di portare a termine compiti sempre più difficili. Ma cadono su problemi che un bambino di 4 anni risolverebbe utilizzando il proprio buonsenso.
Un robot che replica vista, udito e tatto
XPrize mette in palio di 10 milioni di dollari per chi riuscirà a realizzare un robot in grado di trasmettere ad almeno 100 km di distanza le sensazioni visive, uditive e tattili dell'ambiente circostante. 
Prime risse tra umani e vetture autonome
Dall'inizio dell'anno negli Stati Uniti si sono registrati diversi episodi di intolleranza nei confronti di vetture autonome e altri robot: è... tecno-razzismo?