Innovazione

Yara Birkeland: una porta container a zero emissioni e senza equipaggio

Un'azienda norvegese è pronta con la prima nave porta container autonoma e completamente elettrica: un cargo a emissioni zero e senza equipaggio.

La prima nave a emissioni zero e senza equipaggio è stata varata e ha compiuto un riuscito viaggio-test: è quanto ha riferito la società norvegese Yara International, che l'ha costruita. Se l'elaborazione dei dati lo confermerà, il primo vero viaggio di lavoro dovrebbe avvenire entro la fine del 2021 e collegherà due città della Norvegia. Yara International è un'azienda norvegese fondata nel 1905 per combattere, in quel periodo, la crescente carestia che si stava manifestando in Europa. Su quella linea l'azienda si è poi specializzata in vari settori e fu la prima al mondo a creare un fertilizzante azotato, che contribuì a cambiare l'argricoltura e che attualmente rimane la sua principale attività commerciale. Oltre a ciò, Yara studia anche soluzioni per la riduzione delle emissioni e per pratiche agricole sostenibili.

La nave. Yara Marine Technologies ha come obiettivo il trasporto delle merci via mare limitando al minimo l'inquinamento. Nel 2017 la società ha dato inizio al progetto di una nave autonoma, completamente elettrica: oggi la Yara Birkeland - che prende il nome dal fisico norvegese Kristian Birkeland, che scoprì come fissare l'azoto atmosferico sotto forma di ossido - è attraccata nel porto di Horten (Norvegia). Un articolo della CNN riporta che la nave dovrebbe fare il suo primo viaggio autonomo tra Herøya e Brevik (due città norvegesi) entro la fine del 2021, ma in futuro collegherà altri porti commerciali col suo carico di fertilizzanti destinati soprattutto ai mercati asiatici.

Yara Birkeland: operazioni di carico e scarico (illustrazione)
Yara Birkeland: operazioni di carico e scarico (illustrazione). © Yara International

Massimo controllo. Senza equipaggio, il controllo della navigazione sarà affidato a tre centri di controllo a terra. Nei primi mesi il carico e lo scarico della nave sarà ancora affidato ai portuali, ma stando a Jon Sletten, direttore dello stabilimento Yara di Porsgrunn, l'obiettivo è di rendere totalmente autonome tutte le operazioni. La Yara Birkeland, lunga 80 metri e larga 15, potrà viaggiare a una velocità di 13 nodi (circa 24 chilometri l'ora) e sarà in grado di trasportare 60 container a pieno carico.

4 settembre 2021 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Gli itinerari, gli incontri, i diari dei grandi viaggiatori del passato che, spinti da curiosità e muniti di audacia, hanno girato il mondo con una gran voglia di raccontare. Dall'instancabile Erodoto alla misteriosa Agatha Christie, dal mitico Marco Polo all'intrepida Nellie Bly fino agli scrittori globetrotter in anni più recenti: riviviamo insieme le loro avventure.

ABBONATI A 29,90€

Come funziona lo stress? Si tratta di un meccanismo biologico fondamentale: l’organismo entra in allarme e “scollega” la razionalità, ma domarlo si può. Inoltre: il massiccio e misterioso ritorno degli UFO; la scienza prova a decifrare il linguaggio degli animali; come mantenere in salute i 700 (!) muscoli del corpo; perché alcune canzoni diventano dei "tormentoni".

ABBONATI A 29,90€
È vero che il mare non è sempre stato blu? La voglia di correre è contagiosa? Perché possiamo essere crudeli con gli altri? Si possono deviare i fulmini? Che cosa fare (e cosa non fare) per piacere di più? Queste e tantissime altre domande e risposte, sempre curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R.
 
ABBONATI A 29,90€
Follow us