Innovazione

Web scoop: iPhone 5 più economico ma non più piccolo

Il cellulare status symbol diventa low cost.

Continua il carnevale di indiscrezioni intorno al nuovo iPhone. Adesso il New York Times smentisce in parte i rumour precedenti: sarà più economico ma non “mini”. Intanto ieri sera Steve Jobs ha incontrato Barack Obama insieme ai boss di altri colossi hi-tech.

“Steve Jobs ha incontrato Barack Obama insieme a Zuckerberg e Schmidt”

Fonte anonima - Quale giorno fa erano circolate indiscrezioni riportate dal Wall Street Journal e Bloomberg che ipotizzavano un nuovo iPhone più piccolo e anche più economico. Oggi il New York Times, che cita una fonte anonima, ritiene invece che sarà solo meno caro. Una persona vicina a Apple, infatti, sostiene che non avrebbe senso per l’azienda di Cupertino realizzare un nuovo modello dalle dimensioni più contenute perché non sarebbe necessariamente meno caro e risulterebbe inoltre più difficile da realizzare. Inoltre uno schermo più piccolo obbligherebbe i tanti sviluppatori a riscrivere le proprie applicazioni per il nuovo melafonino. Apple però, sempre stando alla fonte anonima, starebbe valutando la possibilità di abbassare la qualità di alcuni componenti interni, come la fotocamera, per renderlo alla portata di più portafogli.

Steve incontra Obama - Intanto, dopo le foto e le notizie shock diffuse dal tabloid “National Enquirer” sulle sue peggiorate condizioni di salute, il boss di Apple ha cenato ieri sera con il presidente americano Barack Obama arrivato in California da Washington per incontrare un ristretto gruppo di personalità hi-tech tra cui il fondatore di FacebookMark Zuckerberg e l’AD di Google Eric Schmidt. L’incontro, tenutosi a porte chiuse, verteva sulle strategie di sviluppo delle innovazioni tecnologiche.

I dieci giochi per pc più attesi del 2011. Guarda la gallery!

18 febbraio 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us