Focus

Vota l'innovazione e vinci

La sfida lanciata da Dyson ai giovani inventori e designer italiani per la quarta edizione del Dyson Design Award – “Design & Innovazione”, promosso dalla James Dyson Foundation, è stata creare un prodotto per il bagno, che risolvesse un problema della vita quotidiana grazie a una progettazione creativa e innovativa.
In questa fotogallery trovi i 10 progetti finalisti. Dopo averli visti tutti, scegli quello più innovativo e potrai concorrere al soreteggio di un asirapolvere portatile Dyson DC 16.

Problema
Come evitare di riempire i lavandini e le mensole dei bagni di antigienici bicchieri, antiestetici contenitori e grossolani porta spazzolini?

Soluzione
Triple è lo spazzolino che sta in piedi da solo. Grazie all'estremità inferiore con tre appoggi può essere posato su qualsiasi piano senza aver bisogno di alcun sostegno.
La particolare estremità a tre steli flessibili può esser chiusa tramite un anello che scorre lungo l'impugnatura.
Una volta chiuso assume le sembianze di un normale spazzolino da denti e può esser comodamente riposto o portato in viaggio. Una volta a destinazione, basterà semplicemente far scorrere l'anello per far riaprire le tre stanghette, così da poterlo appoggiare ovunque: in albergo, in aeroporto ...
Inoltre lo spazzolino è dotato anche di testina intercambiabile. Grazie a un pratico tasto, la testa consumata può essere rimossa e sostituita con una nuova.

Problema
Il wc non è mai cambiato nelle sue forme e al contempo non si è mai riusciti a dare una funzione estetica al termosifone.

Soluzione
Un termosifone a forma di schienale, posizionato alle spalle del sanitario, trasforma il wc in una "calda seduta". Utilizzando due elementi ne è nato un terzo: una seggiola sanitaria con schienale riscaldato. Questa nuova "seggiola" può essere personalizzata e adattata ai diversi stili di arredamento.

Problema
La società che impone stereotipi di bellezza da seguire ha fatto si che in ogni bagno sia presente, seppure nascosta, una bilancia. Nonostante le svariate forme, materiali e colori la bilancia è sempre un oggetto ingombrante e fastidioso che viene nascosto sotto qualche mobile o in un angolo del bagno

Soluzione
Con rHang pesarsi si trasforma in un momento allegro e spensierato che ci riporta ai giochi fatti da bambini. La bilancia è costituita da un anello a cui appendersi. La base dell’anello contiene un display a led luminosi per segnalare data e ora, stazione radio, memorizzazione canali e ovviamente il peso. Il tutto supportato da un impianto audio le cui casse acustiche sono alloggiate nello spessore della base.
Inoltre sono predisposti due tipi di jack ai quali potersi connettere con dei lettori mp3 e delle memory stick usb.

Problema
Il progetto vuole essere di aiuto ad un problema che in questi ultimi anni si è fatto molto sentire: il consumo e lo spreco incontrollato dell’acqua. Durante una doccia consumiamo circa 12 litri di acqua al minuto

Soluzione
Rescue Water è una cabina doccia multifunzione in grado di recuperare l’acqua sporca grazie ad un processo di osmosi inversa. Questo sistema sfrutta le capacità fisiche di membrane semi-permeabili. Applicando la giusta pressione all'acqua da trattare si riesce ad ottenere acqua pura da sali e altri agenti microinquinanti (pesticidi, pirogeni,virus e batteri con valore molecolare maggiore a 100). L’osmosi inversa non è altro che un sistema di depurazione di tipo fisico, e quindi non richiede nessun reagente chimico. Il processo di Rescue Water prevede 6 stadi di filtraggio e sterilizzazione successivi.
In più un Pc touch screen impermeabile permette di controllare tutte le funzioni della doccia. E per i mail-dipendenti, permetterà di navigare in Internet o ascoltare musica.

Problema
Nell’architettura moderna i radiatori sono a vista e in un ambiente piccolo, come il bagno, occupano spazio e sono antiestetici.

Soluzione
Flexo rende il radiatore principale protagonista dell’ambiente. Si tratta di un sistema di sedute, mensole e pannelli che sono riscaldate e al contempo formano una zona accogliente e rilassante che avvolge gli “ospiti” del bagno.
Flexo funziona elettricamente grazie ad una tecnologia basata sul DHS, un materiale innovativo che garantisce riscaldamento con bassi consumi ed elevate prestazioni.
Il DHS è un tessuto di filo di rame e fili polimerici che viene accoppiato ad uno strato di termoindurente ed è collegato elettricamente a un termostato che ne gestisce la temperatura.
Le mensole possono essere utilizzate per accogliere asciugamani, salviette e indumenti. Le sedute scaldate dal DHS possono essere utilizzate per accomodarsi (e riscaldarsi) dopo una doccia o il bagno, mentre ci si asciuga.

Problema
Ridurre ai minimi termini i consumi idraulici degli sciacquoni. Creare un orinatoio femminile e maschile che faciliti l’igiene intima anche in presenza di ridotta flessibilità articolare, scarso equilibrio od obesità marcata. Ridurre la necessità di disinfezione chimica dei servizi igienici domestici.

Soluzione
Flamingo è un apparecchio idraulico domestico che fonde insieme le caratteristiche di un orinatoio con quelle di un bidet e di una doccia. Il nome del progetto, che in inglese vuol dire fenicottero, deriva dalla particolare scelta di design per questo specifico prodotto: ciò non di meno, il suo concept si presta a venir declinato in innumerevoli altre fogge, salvi restando i 4 vantaggi raggiunti.
Ecosostenibilità. Il prodotto permette di risparmiare fino a 30 volte l’acqua impiegata attualmente dagli sciacquoni per il lavaggio dei vasi WC.
Igiene. Il lavaggio dei genitali viene permesso ad ogni minzione, sostituendo l’eventuale impiego di carta igienica; inoltre vengono eliminate le spiacevoli, quanto involontarie, gocce di urina sui vasi WC da parte maschile.
Praticità d’uso. Agevola l’accesso d’uso al bidet per gli anziani e per quanti abbiano problemi ad accovacciarsi; permette inoltre il lavaggio delle parti intime senza necessità di spogliarsi totalmente.
Risparmio di spazio. Bibet e WC occupano il medesimo spazio.


Problema
La gran parte dei dispositivi presenti nel bagno sono autonomi. Sono tutti inseriti nello stesso spazio, svolgono funzioni a volte simili ma sono isolati nel loro funzionamento. E questo si traduce in uno spreco di risorse, soprattutto dell’acqua del wc.

Soluzione
L’acqua per lo sciacquone non viene presa dall’acquedotto ma dagli scarichi dei lavabi e delle docce. L’acqua che ne esce, infatti, può essere raccolta in un serbatoio ed essere utilizzata per lo sciacquone evitando di ricorrere all’acqua potabile. L’acqua così recuperata conterrà anche una piccola percentuale di detergenti (sapone, shampoo, docciaschiuma) i quali aiuteranno a mantenere pulito e profumato il WC.
L’ecoefficacia del progetto è completato dal vaso WC, realizzato in chyplast, materiale composto da polietilene ad alta e bassa densità proveniente dal riciclo di contenitori per detersivi, cosmetici e alimentari, indicato per applicazioni che richiedono buone tenute meccaniche a rottura e che prevedono notevoli sforzi a deformazione. Dunque ha la resistenza ideale per sopportare gli sforzi imposti al vaso Wc anche dalle sedute più lunghe.
L’ergonomia dell’asse è poi studiata per rendere la seduta più rilassante. Il materiale gommoso è caldo al tatto ed elimina i fastidiosi brividi al contatto nelle fredde stagioni.

Problema
Le aziende che producono arredi per bagni solitamente non sono attente ai prodotti per le persone diversamente abili.
Sul mercato non ci sono prodotti per il benessere e la cura di questa categoria di persone.

Soluzione
Il guanto doccia permette di avere sul corpo un massaggio lieve e costante grazie all’acqua senza un consumo eccessivo. Tale sistema, adoperabile con entrambe le mani, è utile anche per la pulizia dei neonati ed è adatto soprattutto ai diversamente abili ai quali permette di trascorrere un momento della giornata dedicato alla cura del corpo in completo relax e soprattutto in perfetta sicurezza.
Tramite il tubo flessibile, l’acqua viene invogliata e diretta alla superficie inferiore del guanto, composta da un polimero spugnoso. Le due parti sono separabili per la manutenzione e il cambio.


Problema
Il campo dell’ordine all’interno della doccia è stato fino a oggi trascurato. Gli accessori che si possono trovare al suo inteno sono le classiche mensoline che molto spesso rovinano l’estetica dello spazio. E se non sono queste ultime a farlo, lo sono sicuramente i packaging dei prodotti utilizzati.

Soluzione
Ala è un dispenser nato per lo spazio doccia in grado di contenere i tre prodotti più utilizzati: shampo, balsamo e doccia schiuma.
Il dispenser Ala può essere fissato a muro attraverso due tasselli posti nella parte superiore oppure può essere incollato grazie alla parte piatta del retro che garantisce un attacco semplice e sicuro.
La scocca anteriore di Ala è agganciata magneticamente alla scocca posteriore e guidata da due bracci che ne guidano il movimento. Per utilizzare i prodotti contenuti basta tener premuto uno dei tasti e grazie a differenza della maggior parte dei dispenser e possibile farlo con un’unica mano. 
Infine, grazie ad appositi vetri sulla parte anteriore è possibile tenere costantemente sotto controllo i livelli e grazie a colori differenti distinguere i prodotti.

Problema
Regolare la temperatura dell'acqua calda con precisione.

Soluzione
Con Elephant, grazie allo stesso principio della turbina idroelettrica, il flusso dell'acqua muove un'elica che mette in moto un rotore, erogando energia sufficiente ad azionare il display illuminato a led che segna la temperatura.
Altre funzioni possono essere integrate al display, ad esempio un calcolo dei litri erogati, dei consumi, etc.
Queste ultime funzionalità sono adatte per valutare l'impatto ambientale e il consumo d'acqua.

La sfida lanciata da Dyson ai giovani inventori e designer italiani per la quarta edizione del Dyson Design Award – “Design & Innovazione”, promosso dalla James Dyson Foundation, è stata creare un prodotto per il bagno, che risolvesse un problema della vita quotidiana grazie a una progettazione creativa e innovativa.
In questa fotogallery trovi i 10 progetti finalisti. Dopo averli visti tutti, scegli quello più innovativo e potrai concorrere al soreteggio di un asirapolvere portatile Dyson DC 16.