Una Porche a "calore"

La termografia utilizza il calore emesso dai corpi e dagli oggetti sotto forma di raggi infrarossi, una forma di luce a onde lunghe invisibile agli occhi umani, ma non a quelli di molte specie...

2003830194525_8
Una Porche a "calore"
La termografia utilizza il calore emesso dai corpi e dagli oggetti sotto forma di raggi infrarossi, una forma di luce a onde lunghe invisibile agli occhi umani, ma non a quelli di molte specie animali, come per esempio i serpenti. Questa radiazione termica può essere raccolta da fotocamere speciali e convertita in colori: il blu indica le zone più fredde, il rosso - come il motore e i freni di questa Porche 911 - quelle più calde. Le zone più roventi sono quelle vicine al tubo di scappamento. I gas esausti lasciano un'ombra di calore (in basso al centro) sul terreno.
31 Agosto 2003 | Anita Rubini