Una foglia autopulente

Un'invenzione rubata alla natura; una vernice simile alla foglie del loto.

2003411111312_14
|

Una foglia autopulente
Un'invenzione rubata alla natura; una vernice simile alla foglie del loto.

 

Le foglie del loto si liberano facilmente dell'acqua e dello sporco. Come fanno?
Le foglie del loto si liberano facilmente dell'acqua e dello sporco. Come fanno?

 

Alcuni ricercatori australiani stanno studiando una vernice autopulente, ispirata alla copertura delle foglie di loto. Nagu Nagarajan dice che l'ispirazione è venuta al gruppo di ricerca guardando alcune foglie di loto che, anche se vivono sempre nell'acqua, non sono mai “bagnate”. Un esame delle foglie ha determinato che la loro superficie, leggermente irregolare, è coperta da un sottile strato di cera, che permette alla pioggia di portare via lo sporco che si fosse accumulato.
Il gruppo ha quindi sintetizzato un composto sintetico (fatto di un polimero idrorepellente riempito di una polvere microscopica) strutturato apposta per diminuire la forza di legame tra lo sporco e la superficie. «Se qualcosa si attacca alla foglia, una pioggia leggera lo spazza via», dice Nagu Nagarajan. La vernice può essere usata per gli esterni di case, automobili, segnali stradali e cartelloni pubblicitari, che potrebbero essere puliti da un semplice spruzzo d'acqua. Anche se sono necessarie ulteriori prove per vedere se la vernice funziona in tutte le condizioni, le prospettive per questo prodotto sono molto interessanti.

(Notizia aggiornata al 11 aprile 2003)

 

11 aprile 2003