Innovazione

Un ragazzino di 13 anni rivoluziona il modo di costruire i pannelli solari

Ha ideato un nuovo modello osservando la Natura.

La vita di un tredicenne qualunque ruota attorno agli amici, allo sport e allo studio: si è spensierati e si pensa solo al presente, senza porsi troppi problemi. Evidentemente Aidan Dwyer, ragazzino originario di New York, non è un tredicenne qualunque, dato che ha sviluppato un nuovo modo di costruire pannelli solari in grado di fornire molta energia in più rispetto agli attuali modelli.

Vedendo la disposizione dei rami su alcuni alberi, Aidan ha notato l'esistenza di un certo schema che si ripeteva: fin qui nulla di nuovo, in quanto la sessa osservazione era già stata effettuata da Bonnet nel 1754, il quale scoprì che esiste una relazione con la successione di Fibonacci. Ciò che ha fatto questo ragazzo di innovativo è chiedersi il perchè di tale geometria e provare a dare una risposta a questa domanda. I suoi studi sono proseguiti fino a ricreare una quercia virtuale su un PC, utilizzando le informazioni sulla disposizione dei rami ricavate da uno strumento da lui ideato: dal computer si è potuto poi costruire un vero e proprio modello sperimentale. L'ultimo passo del progetto era valutare le eventuali differenze di produzione di energia tra questo pannello-quercia e uno tradizionale inclinato di 45°: il risultato è stato straordinario, e ha mostrato come il progetto di Aidan sia in grado di produrre fino al 50% di energia in più.

Ancora una volta si scopre come la Natura abbia regole ben precise che le permettono di sfruttare appieno le risorse; per la cronaca, il progetto è stato premiato con lo Young Naturalist Award e gode di un brevetto provvisorio.

22 agosto 2011 Stefano Caneva
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us