Innovazione

Un paese più informato... grazie a Twitter

Una piattaforma aggrega tutti i cinguettii contenenti link ai principali quotidiani online italiani. Per condividere informazioni e costruire grazie alla Rete una democrazia più partecipativa.

"Un paese più informato è un paese più democratico" è il titolo di una campagna di sensibilizzazione via Twitter promossa da Cemit DS: una piattaforma che aggrega tutti i cinguettii contenenti link ai vari quotidiani italiani online suddivisi per testata (visita il sito unpaeseinformato.cemitds.it).

Una rappresentazione grafica che campeggia nel layout del sito evidenzia il numero di condivisioni per ogni quotidiano, nell'ultima settimana e in totale. Si può così soddisfare la curiosità di vedere quali sono i siti di informazione più seguiti dagli italiani ma soprattutto, guardando la colonna a sinistra, visualizzare le condivisioni di ciascun quotidiano, guardando chi ne ha condiviso i contenuti su Twitter. Un modo per rimanere sempre informati e per trovare nuove voci da seguire nel mondo dell'informazione.

Il progetto, che non ha sponsor, è nato con l'obiettivo di diffondere l'informazione a macchia d'olio per avere lettori più informati e partecipativi: «l'obiettivo - spiega Calogero Sciabbarrasi, social media manager di Cemit DS - è quello di promuovere l'informazione come strumento di democrazia. Il sito è stato strutturato per monitorare i retweet dei quotidiani, quindi è teso a valorizzare il ruolo attivo dei lettori poiché, con il retweet o il commento a una notizia su Twitter, sono parte attiva nell'informazione. Un'iniziativa che è stata molto apprezzata dagli utenti, che esprimono il loro apprezzamento attraverso Twitter».

Che in futuro la campagna possa espandersi anche ai periodici? Attualmente non c'è ancora un progetto in questo senso. «Al momento il focus del progetto è la libera informazione come strumento di democrazia e abbiamo individuato il termometro della situazione monitorando i retweet dei quotidiani online» continua Sciabbarrasi. "Ciascuno di noi - si legge sul sito - ha una propria visione del mondo, spesso distante da quella degli altri". Informarsi e condividere notizie e informazioni è il primo passo per costituire, attraverso la Rete, una democrazia degna di tale nome.

21 novembre 2012 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us