Un film in un buco

A proposito di fotografie di cose viste da molto vicino - come quelle fatte dalla ricercatrice americana Felice Frankel dell'MIT e presentate nel numero 120 di Focus (pp. 20-26). Ecco come appare...

200291811496_5
Un film in un buco
A proposito di fotografie di cose viste da molto vicino - come quelle fatte dalla ricercatrice americana Felice Frankel dell'MIT e presentate nel numero 120 di Focus (pp. 20-26).

Ecco come appare al micrografo elettronico la superficie di un DVD (Digital Versatile Disc), il supporto digitale capace di immagazzinare un'elevatissima quantità di informazioni (da 4.7 a 17 gigabyte). La superficie del DVD è solcata da microcavità (pit) che vengono "lette" da un laser alla rotazione del disco stesso; il raggio del laser viene riflesso diversamente a seconda che passi sulla pianura (land) o sui PIT.
25 Settembre 2002 | Anita Rubini