Innovazione

Un drone-colibrì nato per spiare

Lassù qualcuno vi guarda!

Sembra un colibrì, ma in realtà è un drone telecomandato in grado di filmarvi e di trasmettere le riprese a distanza. È l’ultima novità nel settore della videosorveglianza urbana, un piccolo robot progettato da AeroVironment per la DARPA, l’agenzia per la ricerca del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, anche come strumento per missioni di ricognizione in zone di guerra.

“Il piccolissimo drone spia imita la tecnica di volo e l’aspetto di un vero colibrì”

Per realizzarlo, AeroVironment ha studiato la tecnica di volo dei colibrì, fino ad ottenere un robot in grado di volare utilizzando solo il movimento di due piccole ali per il sostentamento e per il movimento, proprio come fa in natura il piccolissimo volatile.

Capace di volare ininterrottamente per 8 minuti, il “drone-colibrì” può essere controllato a distanza anche senza essere direttamente visibile, grazie alle riprese video che trasmette in tempo reale, e si può muovere con facilità sia in spazi aperti che dentro gli edifici.

La sua apertura alare è di appena 17 cm, mentre il suo peso è di pochissimi grammi, eppure è in grado di volare in modo stabile e preciso in ogni direzione, riuscendo a mantenersi in posizione anche in condizioni in cui il vento soffia a una velocità di 7/8 Km all’ora, e può raggiungere una velocità massima di 5 metri al secondo (circa 18 km all’ora).

Una volta in volo, è quasi impossibile distinguerlo da un vero colibrì. La prossima volta che vedete un uccellino svolazzare insistentemente sopra le vostre teste fate quindi bene attenzione: potrebbe esser lì per spiarvi.Fabio Bossi? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

17 gennaio 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us