Innovazione

Un algoritmo anti-crimine

Riuscire a prevedere i furti in casa ora si può, con un nuovo metodo sviluppato da alcuni criminologi inglesi.

Un algoritmo anti-crimine
Riuscire a prevedere i furti in casa ora si può, con un nuovo metodo sviluppato da alcuni criminologi inglesi.

Il nuovo metodo di prevenzione del crimine verrà presto testato anche contro i furti di auto e rapine in esercizi commerciali.
Il nuovo metodo di prevenzione del crimine verrà presto testato anche contro i furti di auto e rapine in esercizi commerciali.

In Minority Report, film di Steven Spielberg con Tom Cruise protagonista, la polizia in un futuro non precisato riusciva ad arrestare i criminali, prima che compissero omicidi e gravi reati: a permetterlo tre individui con poteri soprannaturali capaci di prevedere gli eventi. Oggi i poliziotti hanno strumenti meno efficaci per prevenire il crimine, ma qualche passo avanti si sta facendo. Un particolare metodo è stato messo a punto presso lo University College di Londra: presentato dalla rivista British Journal of Criminology, il sistema consiste nell'elaborare mappe che tengano conto dei luoghi in cui sono avvenuti i crimini (soprattutto furti in casa) per calcolare i prossimi obiettivi possibili.
Algoritmi anti-crimine. Si tratta di creare mappe di sviluppo della delinquenza, immaginandola come un virus che si diffonde tra una popolazione. I primi test eseguiti da questo gruppo di criminologi inglesi guidati da Kate Bower hanno dimostrato di aumentare del 30 per cento le chance di prevenzione rispetto ai metodi tradizionali della polizia.
Usando gli stessi calcoli statistici che si applicano per la diffusione delle malattie, si è scoperto come sia molto probabile che le proprietà nel raggio di 400 metri da un'abitazione derubata dai ladri possano essere a loro volta interessate da un furto entro due mesi, specie se stanno nello stesso lato della strada.
Per testare il metodo ci si è basati su dati storici e reati avvenuti nel passato: provando ad applicare i nuovi metodi statistici, si è riusciti ad “anticipare” gli obiettivi successivi - poi realmente accaduti - con una probabilità di successo del 62-80 per cento (contro il 46 per cento dei metodi tradizionali).

(Notizia aggiornata al 7 maggio 2004)

7 maggio 2004
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Come sarebbe stata (e sarebbe) la nostra vita senza cani, gatti, cavalli, topi, api, scimmie? Abbiamo girato la domanda direttamente a loro, gli animali, per farci raccontare che cosa e quanto hanno fatto per l'uomo fin dalla notte dei tempi. Perché non c'è evento, guerra, scoperta, epidemia che si possa ripercorrere senza valutare il ruolo svolto dagli altri abitanti del Pianeta.

ABBONATI A 29,90€

Perché viaggiamo? L'uomo viaggia da sempre con gli scopi più diversi, ma solo da poco tempo lo fa anche per divertirsi. E tu, che viaggiatore sei?Scoprilo con il test. E ancora: come sono i rifugi antiatomici della Svizzera e degli Usa; come si gioca la guerra dell’informazione nel Web; perché i Sapiens sono rimasti l’unica specie di Homo sulla Terra; gli amici non sono tutti uguali perché il rapporto con loro dipende dalla personalità, dal sesso e dal tempo che si passa insieme. Fai il test: che tipo di amici hai?

ABBONATI A 31,90€
Follow us