Innovazione

Tutti pronti per l’iPad 3? Ecco il suo identikit!

Ecco le voci che circolano in rete in vista del lancio.

L’iPad è in dirittura d’arrivo. A distanza di qualche giorno dal suo debutto, facciamo il punto sulle ultime indiscrezioni più probabili che circolano sul tablet Apple di terza generazione. Ammesso che sia questo l’oggetto del desiderio che Apple presenterà il prossimo 7 marzo, altrimenti sai che figuraccia?

“È ricomparso il pulsante Home, che tanti davano per spacciato ”

Si alza il sipario - Tutti diamo ormai per scontato che l’evento di San Francisco del prossimo 7 marzo avrà come protagonista il tablet di terza generazione partorito dalle menti geniali di Cupertino. In verità, non c’è nulla di certo, ma solo tante supposizioni, e c’è perfino qualche voce fuori dal coro che parla di un secondo prodotto - forse una nuova Apple TV - che potrebbe affiancare l’iPad 3, o addirittura prenderne il posto sul palcoscenico del Yerba Buena Center For The Arts.

Presunte certezze - Ammettiamo, però, di aver indovinato: Apple presenterà davvero l’iPad 3 mercoledì prossimo. Come sarà? Ecco una raccolta delle più probabili caratteristiche tecniche che circolano in rete nelle ultime ore. È praticamente certa la presenza di una fotocamera da 8 MP “scippata” all’iPhone 4S. E sarebbero altrettanto sicuri il processore quad-core A6 e il supporto per collegarsi alle reti veloci LTE (Long Term Evolution), termine tecnico del 4G, che si stanno rapidamente diffondendo negli Stati Uniti. È molto probabile anche che potremo ammirare per la prima volta un Retina Display di grandi dimensioni e si tratterebbe, senza dubbio, di una sorta di prova generale prima del lancio dell’iTV.

L’eredità dell’iPad 2 - Nessuna novità di rilievo, invece, è prevista a livello di design. L’iPad 3 dovrebbe ereditare il cosiddetto form factor, ossia la dimensioni dello schermo, dal “vecchio” iPad 2, anche se circolano con insistenza voci che vedrebbero in arrivo anche un secondo modello più piccolo, probabilmente da 8 pollici.

Home sweet home - Assodato che il connettore rimarrà immutato - forse per l’ultima volta - le ultime incertezze riguardano esclusivamente la parte frontale del tablet. Un paio di giorni fa, sul sito Fix-iPhones.com sono spuntate delle foto sulle presunte cornici del nuovo iPad 3 che sembrerebbero smentire alcune voci degli ultimi giorni. Le immagini confermerebbero i due “classici” colori dell'iPad, bianco e nero, disponibili per qualsiasi taglio di memoria, ma soprattutto la presenza del pulsante Home, misteriosamente scomparso nell’immagine dell’invito al keynote inviato da Apple alla stampa.

A qualunque prezzo - Non si sa ancora nulla, invece, sui prezzi dell'iPad 3, ma non ci vuole molta fantasia per immaginare che Apple rispetterà la “tradizione” e proporrà i nuovi modelli a un prezzo analogo a quello dei precedenti, che a loro volta non verranno scontati, ma scompariranno semplicemente dal listino.

D’altronde, a Cupertino possono permettersi questo e altro, grazie al tesoro che hanno accumulato nel corso degli anni, mentre noi, se vorremo essere sempre “à la page”, saremo costretti a pagare quanto richiesto. (sp)

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

2 marzo 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us