Innovazione

Ti tremano le mani? Microsoft corregge le tue foto senza stabilizzatore

Ora con un algoritmo si può.

Se il cane è il miglior amico dell'uomo, allora il cavalletto è il miglior amico del fotografo. Esistono infatti situazioni, specialmente di notte oppure nei luoghi chiusi scarsamente illuminati, nelle quali è impossibile scattare una foto nitida senza appoggiarsi stabilmente su un apposito sostegno. Non parliamo, poi, dei moderni cellulari: la stragrande maggioranza degli scatti che effettuiamo con essi, rivisti al PC, risultano sì divertenti, ma deturpati sistematicamente da impercettibili movimenti delle nostre mani.

La tecnologia è già corsa in nostro aiuto da alcuni anni con lo stabilizzatore d'immagine, ma questo spesso non è sufficiente, soprattutto quando dobbiamo limitarci al solo sistema digitale come accade proprio nei telefonini. Microsoft, però, non è rimasta a guardare ed ha elaborato un complesso algoritmo matematico che, analizzando i dati raccolti in fase di scatto da un sistema di sei assi, riesce a correggere opportunamente le foto e ad eliminare l'effetto del mosso. Spiegato in questi termini può sembrare terribilmente complicato, ma in realtà tutto è molto più semplice di quanto pensiate: sono infatti sufficienti un accelerometro, un giroscopio ed una semplicissima CPU per effettuare questi calcoli, quindi anche il nuovo iPhone 4G sarebbe già compatibile con questa tecnologia e, sulla carta, basterebbe addirittura un banale aggiornamento software dell'iOS 4 per sfruttarlo. L'algoritmo presenta ancora qualche imperfezione, perché in alcuni casi genera piccolissime distorsioni e Microsoft, prudentemente, non ne ha ancora ufficializzato il lancio, ma siamo certi che non dovremo attendere a lungo per vederlo approdare nei primi smartphones.

Insomma, tra filtri grafici, stabilizzatori digitali, compressioni di file audio e video, negli ultimi anni numerose tecnologie d'uso quotidiano sono state rivoluzionate da geniali algoritmi, frutti di approfondite analisi matematiche. Bisogna, quindi, interrogarsi sul forte calo delle iscrizioni alle facoltà universitarie del settore: una laurea in scienze matematiche apre scenari lavorativi ben più stimolanti e gratificanti del tanto temuto insegnamento scolastico e la richiesta del mercato lavorativo crescerà ancora nell'immediato futuro. Rifletteteci bene, ragazzi!

3 agosto 2010 Luca Busani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us