Focus

TGS 2010: quando il cinema incontra i videogiochi

Tante novità per i videogame!

ninokuni_170039
|

Proprio in questi giorni in Giappone ha aperto i battenti il Tokyo Game Show 2010, una delle convention videoludiche più attese dell'anno. Lo sappiamo benissimo, molti di voi ora ci stanno leggendo perché sperano in notizie riguardanti l'attesissimo Nintendo 3DS, quindi vogliamo subito rassicurarvi: la nuova console portatile verrà commercializzata entro la primavera dell'anno prossimo. L'annuncio ufficiale non è ancora arrivato - per questo bisognerà attendere il 29 settembre - ma a rivelarlo ci ha pensato indirettamente la software houseElectronic Arts, che in giornata ha presentato My Garden, il primo titolo 3D che sarà venduto insieme alla console a partire appunto da Marzo 2011. Inoltre, ciliegina sulla torta, è stata annunciata per il prossimo autunno l'uscita di Metal Gear Solid 3DS, che farà contenti i numerosi fan della serie. Non vogliamo, però, dilungarci oltre e, in attesa di date più precise, ci soffermiamo su una nuova tendenza che è emersa fin dalle prime conferenze. Mentre in Occidente i videogiochi escono dagli schermi per approdare nei cinema - prova ne sono i vari Prince Of Persia, Resident Evil Afterlife e compagnia bella - in Estremo Oriente ora è il cinema ad entrare nei videogiochi.

 

Lo Studio Ghibli, storico produttore giapponese di film d'animazione, ha deciso di sviluppare insieme a Level-5, la software house che ha firmato tra gli altri i 3 episodi della serie del Professor Layton, l'RPGNi no Kuni. Il gameplay non è ancora ben chiaro, ma a giudicare dal filmato che è stato mostrato sfrutterà appieno il potenziale grafico offertogli dalle console DS e PS3 ed avrà cutscene in abbondanza, nello stile dei capolavori del maestro Miyazaki. La sua uscita è prevista entro la fine dell'anno.

 

Non arriva propriamente dall'ambito cinematografico Fumito Ueda, eppure i suoi lavori passati sono stati tra i più originali ed appassionanti mai visti su console, grazie anche a preziose collaborazioni come quella con il compositore Michael Nyman per le colonne sonore. In verità, si sapeva già da alcuni anni che era all'opera su The Last Guardian, terzo capitolo della trilogia iniziata nel 2001 con Ico e proseguita 4 anni dopo con Shadow of the Colossus: oggi è stato finalmente mostrato un nuovo trailer, che svela un gioco visivamente strabiliante, con atmosfere oniriche ed una coppia di protagonisti davvero emozionanti. Verrà terminato entro la fine del 2011 e, per ingannare l'attesa, Sony, che ne detiene l'esclusiva, a primavera distribuirà un cofanetto con le versioni rimasterizzate in alta definizione dei due capitoli precedenti.

 

L'impressione globale che ne abbiamo ricavato è che i videogame possano diventare in realtà validi pretesti per raccontare al giocatore storie elaborate ed avvincenti. Ben venga, quindi, un'ondata di titoli così ispirati ed arricchiti dalla contaminazione anime, mentre siamo decisamente più critici verso il cinema tutto fumo e niente arrosto - pieno d'effetti speciali ma senza trama - che nelle sale strizza l'occhio agli hardcore gamers.

 

17 settembre 2010 | Luca Busani