Innovazione

Super batterie per immagazzinare energia

In via di sviluppo batterie potentissime.

Un gruppo di scienziati è all'opera per aumentare il range di utilizzo dell'energia rinnovabile, come ad esempio l'energia solare o eolica, al momento poco utilizzata per la sua caratteristica di essere dipendente dagli agenti atmosferici: ad esempio quando piove o è nuvolo, i pannelli solari non riescono a creare energia sufficiente. La soluzione a questo problema potrebbe essere il progetto a cui stanno lavorando questi "cervelloni", ovvero giganti batterie fluide in grado di immagazzinare energia rinnovabile sufficiente ad alimentare 2000 case.

Con il termine "gigante", non vorrei portare fuori strada: le dimensioni ipotizzate per ogni singola batteria dovrebbero essere all'incirca quelle di un campo da pallamano, quindi nulla di inattuabile; per quanto riguarda il funzionamento, si basa sulla riduzione del flusso redox, che, in parole povere, converte l'energia chimica in corrente elettrica, molto velocemente. Per il momento è già stato creato un impianto funzionate in grado di produrre 2 kilowatt, ma gli scienziati sperano di portare aumentare progressivamente la potenza erogata a 20 megawatt all'ora: i presupposti non mancano come conferma il Dr. Christian Dötsch, manager di un istituto che collabora alla realizzazione del progetto. La convinzione iniziale del team di scienziati era quella di poter creare, con i mezzi a disposizione oggi, batterie da 80 kw, sperando di raggiungere i 20 kw entro la fine dell'anno. Per il futuro (si pensa che possano bastare cinque anni) si potrà parlare addirittura di megawatt.

Queste notizie ci lasciano ben sperare sulla possibilità di installare impianti di energia rinnovabile su vasta scala, con conseguenti vantaggi in termini ambientali ed economici.

Guarda i grattacieli ecologici più spettacolari del mondo:

5 aprile 2011 Stefano Caneva
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us