Innovazione

Stilata una classifica delle regioni italiane più attente all'ecologia

In testa il Trentino Alto Adige.

Vista l'importanza che ha ottenuto l'ecologia da qualche anno a questa parte, la Fondazione Impresa, centro studi sulla situazione imprenditoriale dell'Italia, ha voluto stilare una classifica in cui andare a inserire le Regioni più o meno "brave" in questi termini. A differenza di altre inchieste riguardo il nostro Paese, in questa graduatoria non si può fare un discorso tra Nord-Centro-Sud: ogni regione ha caratteristiche differenti che non permettono raggruppamenti in zone più ampie.

Per ottenere un punteggio su cui poter ragionare e fare paragoni, il gruppo di ricerca ha stabilito 21 parametri suddivisi in 7 categorie, ovvero energia, agricoltura biologica, edifici, rifiuti e turismo sostenibili, agricoltura biologica, trasporti, imprese e prodotti. Ogni Regione ha ottenuto un determinato punteggio in ogni categoria: la somma di questi 7 risultati ha dato un totale in base al quale si è potuto ottenere la classifica delle migliori e peggiori Regioni in termini ecologici. Al primo posto, si è piazzato il Trentino Alto Adige, ineccepibile anche nella raccolta differenziata con un 56,8%, seguito da Basilicata e Friuli Venezia Giulia. Nelle posizioni diametralmente opposte troviamo invece Liguria, Lazio e Puglia, rispettivamente 18esima, 19esimo e 20esima. Dall'analisi dei dati emerge un'ottima gestione della raccolta differenziata al Nord, dove il tasso più basso registrato è del 42,6%, mentre il settore dei trasporti è quello, in generale, più carente: le regioni a minor impatto sotto questo aspetto, infatti, sono anche le più piccole e con paesaggi impervi, come, ad esempio, la Valle d'Aosta.

Arrivare ultimi o risultare tra le ultime posizioni di una classifica è un duro colpo da subire in ogni ambito: speriamo che l'orgoglio e la competizione interregionale possano favorire un miglioramento della situazione in Italia. (ga)

6 giugno 2011 Stefano Caneva
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La (brutta) storia della follia raccontata attraverso i re e gli imperatori ritenuti pazzi, i rimedi adottati nei secoli per “curarla” e l'infinita serie di pregiudizi e superstizioni che hanno reso la vita dei malati un inferno peggiore del loro male. E ancora: quando le donne si sfidavano a duello; la feroce Guerra delle due Rose, nell'Inghilterra del '400.

ABBONATI A 29,90€

Senza l'acqua non ci sarebbe la Terra, l'uomo è l'animale che ne beve di più, gli oceani regolano la nostra sopravvivenza: un ricco dossier con le più recenti risposte della scienza. E ancora: come agisce un mental coach; chi sono gli acchiappa fulmini; come lavorano i cacciatori dell'antimateria; il fiuto dei cani al servizio dell'uomo.

ABBONATI A 29,90€
Follow us