Innovazione

Stampati una puntura!

Dalla tecnologia delle stampanti a getto di inchiostro, la Hewlett Packard ha tirato fuori un "cerotto" che incorpora 150 micro aghi per il rilascio di medicinali sotto pelle: controllato da un chip, il sistema può iniettare dosi assolutamente precise di diverse sostanze e, assicurano i progettisti, in modo assolutamente indolore. Questo perché gli aghi non superano il mezzo millimetro di lunghezza e perciò, a differenza di un tradizionale ago da siringa, non penetrano fino al derma, area della cute molto sensibile perché ricca di terminazioni nervose. Per quanto importante, però, la "delicatezza" non è il principale vantaggio del sistema: grazie alla possibilità di gestire più medicinali contemporaneamente permette infatti di avere un migliore controllo su alcune terapie critiche, come la somministrazione ai diabetici di insulina in combinazione con un ormone che ne bilancia gli effetti, il glucagon (Glp-1). Hewlett Packard ha affidato lo sviluppo commerciale dello speciale cerotto alla irlandese Crospon (biotecnologie), che ha dichiarato di poterlo mettere in produzione entro tre anni. C'è tuttavia ancora da superare un ostacolo, riassunto nella dichiarazione di uno dei più autorevoli ricercatori nell'ambito dei metodi di rilascio di medicinali attraverso la pelle, Brian Barry, della University of Bradford: «È ancora da dimostrare che una tale quantità di minuscoli fori nella pelle non sia un preoccupante veicolo di infezione». (Foto: in alto, la grafica mostra come agisce e dove il dispositivo progettato da Hewlett Packard; in basso, ingrandimento fotografico di una matrice di micro aghi accanto a un comune ago da siringa).

20 settembre 2007
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us