Innovazione

Sony chiude l'epoca del Walkman

Sony interrompe la produzione.

Ve ne abbiamo già parlato in passato: nei nostri ricordi, la musicassetta è un simbolo romantico d'altri tempi. Pensate al loro nastro magnetico e subito vi viene in mente un filo di note che lega tra loro le persone, proprio come l'amore e l'amicizia. Pensate a quando dovevate prepararne una e subito ricordate il tempo che scorreva, senza alcuna fretta, perché ci s'impiegava tanto quanto per ascoltarla - e non una manciata di minuti come ci hanno abituati i moderni masterizzatori -. Tutto è nato con il primo Walkman, realizzato alla fine degli anni Settanta, e da allora ne è passata parecchia di acqua sotto i ponti.La scorsa primavera vi annunciammo che proprio Sony aveva presentato il suo ultimo mangianastri ed ora arriva l'annuncio che la produzione di tutti questi modelli è stata interrotta in Giappone, pertanto continuerà a vendere Walkman solo fino all'esaurimento delle attuali scorte. Sono passati oltre 30 anni da quel primo TPS-L2, capostipite di una lunga serie che avrebbe rivoluzionato il concetto di musica portatile: tra le altre cose, era dotato di un doppio ingresso per le cuffie e questo la dice lunga sul romanticismo che aleggiava intorno a questa tecnologia. Con il successo commerciale, sono quindi arrivate nuove caratteristiche aggiuntive - prima il sintonizzatore radio, poi l'autoreverse ed infine il display LCD - e design sempre più innovativi ed accattivanti. Nell'arco di un decennio, però, è iniziato il suo declino, perché nel frattempo è nato il cosiddetto Discman, il lettore CD da passeggio, mentre il vero colpo di grazia gli è stato inflitto alla fine degli anni Novanta, con l'avvento dei lettori MP3. A questo punto, il destino dell'audiocassetta era segnato ed in tempi più recenti solo i nostalgici ed i paesi in via di sviluppo ne hanno tenuto in vita il mercato. Nonostante questo, non dovete disperare: in Cina, un'azienda sussidiaria di Sony continuerà la produzione ed i suoi mangianastri verranno venduti a prezzi estremamente contenuti. L'unico problema sarà trovarli, perché la distribuzione avverrà esclusivamente in Estremo Oriente e non sarà facile farli arrivare in Italia, dovendosi affidare a negozi online di dubbia fama, spedizioni avventurose e rigidi controlli doganali. Se, invece, non volete rinunciare alla qualità audio digitale e, al tempo stesso, al gusto retrò delle musicassette, allora potete acquistare questo curioso case in silicone per iPhone, con tanto di custodia in plastica assolutamente identica a quelle che affollavano i cruscotti delle auto e contenevano i nostri amati nastri.

25 ottobre 2010 Luca Busani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us