Innovazione

SMS: per la Cina "Sono Molto Scomodi". E li vogliono bloccare.

La Cina mette gli sms sotto controllo. I messaggi spediti con i telefonini verranno filtrati per verificare che non ci siano "idee sbagliate"

SMS: per la Cina "Sono Molto Scomodi". E li vogliono bloccare.
La Cina mette gli sms sotto controllo. I messaggi spediti con i telefonini verranno filtrati per verificare che non ci siano "idee sbagliate"

La principale azienda cinese produttrice di cellulari offre anche questo comodo modello da polso. Costa circa 1000 euro. La censura è gratis.
La principale azienda cinese produttrice di cellulari offre anche questo comodo modello da polso. Costa circa 1000 euro. La censura è gratis.

Dopo anni di oscurantismo di regime, la Cina sta aprendo le porte alle tecnologie del mondo occidentale. Il più gettonato tra i gadget high tech sembra essere il telefonino: nel 2003 lo hanno utilizzato ben 300 milioni di cinesi che si sono scambiati circa 220 miliardi di SMS. Questo imponente numero ha allarmato le autorità di Pechino, che, secondo Reporters sans frontière, avrebbero deciso di implementare un sistema per il monitoraggio in tempo reale dei contenuti diffusi tramite gli ormai popolarissimi messaggi da 160 caratteri.
Niente sesso, siamo cinesi. Obiettivo ufficiale dell'azione di controllo sarebbe quello di impedire l'utilizzo degli SMS per veicolare contenuti pornografici o servizi a pagamento dalla dubbia utilità, ma in realtà si teme che il governo cinese abbia deciso di applicare anche ai messaggini la censura preventiva che colpisce già da tempo tutti gli altri mass media, così da bloccare sul nascere la circolazione di idee sovversive o politicamente scomode.
Parole proibite. Le autorità hanno incaricato un'azienda di software di mettere a punto un sistema di controllo in grado di monitorare il contenuto di milioni di SMS, identificando in tempo reale alcune parole chiave contenute all'interno di elenchi stabiliti dal governo. Il sistema, oltre a tener traccia dei messaggi ricevuti e spediti dagli apparecchi sospetti, potrà avvisare automaticamente le forze dell'ordine ogni volta che intercetterà un messaggio proibito.
Già lo scorso anno le autorità della regione di Liaoning si erano arrogate il diritto di controllare gli SMS e perseguire coloro che si scambiavano messaggi dal contenuto osceno o immorale.

(Notizia aggiornata al 5 luglio 2004)

5 luglio 2004
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us