Innovazione

Sensori di movimento: lo sport al passo dei tempi

I giochi sportivi ed i sensori di movimento.

Dei nuovi sensori di movimento delle console ne abbiamo oramai parlato molte volte. La Nintendo con il suo Wii ha fatto scuola negli ultimi cinque anni e sembra che Sony e Microsoft abbiano imparato bene la lezione. La questione che questa volta vorrei analizzare riguarda tuttavia il parco titoli messo a disposizione fino a questo momento e più in generale quale tipologia di gioco si presti meglio a tali sistemi di controllo.

Abbiamo visto infatti con Killzone 3 che il classico joypad può essere sostituito facilmente da un sistema di controllo differente e che nonostante qualche difficoltà non esiste un genere che sia precluso da questo nuovo mercato.

Se tuttavia una cosa può essere affermata con estrema sicurezza è che il genere che più va d'accordo con i sensori di movimento è quello sportivo. Da Wii Sports fino a Kinect Sport passando naturalmente per Sport Champions sembra facile associare un comune denominatore e sono proprio questi i giochi che a livello di vendite hanno ottenuto i maggiori successi delle tre case. I motivi sono molteplici, ma quello di fondo è l'interazione che uno sport trasmette all'utente mediante i movimenti e la simulazione delle azioni chiave. Non è infatti un caso che nella ludoteca del Wii siano presenti quasi dieci giochi di tennis e da quello arcade alla simulazione possano essere tutti considerati dalla critica ottimi prodotti. Ultimo in ordine di tempo ecco arrivare Virtua Tennis 4 il quale finalmente avrà la possibilità di accedere a tutte le nuove tecnologie e che risulterà senza ombra di dubbio un valido acquisto. Vi è come sempre il classico rovescio della medaglia, rappresentato questa volta dalla necessità, soprattutto nel caso del Kinect, di limitare i gradi di libertà. Se infatti i tiri ed i movimenti delle braccia saranno catturati nel migliore dei modi appare difficile costringere il giocatore a correre in giro per la stanza ed è per questo che in questo come in molti altri titoli i tennisti si muoveranno autonomamente sul terreno di gioco. La speranza è che ben presto le software house acquisiscano totalmente il controllo di tali periferiche e che l'esperienza di gioco sia sempre più immersiva... magari con un bel gioco di calcio.

Per approfondire la discussione vi invitiamo su Upperpad e nel particolare al nostro hands on.

Mario De Rosa

14 marzo 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cent'anni fa, la scoperta del secolo: la tomba di Tutankhamon – l'unica ritrovata intatta nella Valle dei Re - svelò i suoi tesori riempendo di meraviglia gli occhi di Howard Carter prima, del mondo intero poi. Alle sepolture più spettacolari di ogni epoca è dedicato il primo piano di Focus Storia. E ancora: la guerra di Rachel Carson, la scienziata-scrittrice pioniera dell'ambientalismo; i ragazzi italiani assoldati nella Legione Straniera e mandati a morire in Indocina; Luigi Ferri, uno dei pochi bambini sopravvissuti ad Auschwitz, dopo lunghi anni di silenzio, si racconta.

ABBONATI A 29,90€

L'amore ha una scadenza? La scienza indaga: l’innamoramento può proseguire per tre anni. Ma la fase successiva (se ci si arriva) può continuare anche tutta la vita. E l'AI può dirci quanto. E ancora, Covid: siamo nel passaggio dalla fase di pandemia a quella endemica; le storie geologiche delle nostre spiagge; i nuovi progetti per proteggere le aree marine; tutti i numeri dei ghiacciai del mondo che stanno fondendo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us