Focus

I font a forma di Macintosh. Ecco come e dove scaricarli

Per celebrare i 30 anni del Macintosh di Steve Jobs, la Apple realizza un font speciale con i disegni stilizzati di tutti i suoi modelli informatici. Si può scaricare (e utilizzare) ma non si sa fino a quando. Quindi, meglio sbrigarsi.

fontmacapple
|

Trenta anni fa, Steve Jobs presentava il Macintosh. E per la prima volta faceva entrare nelle case e negli uffici di tutto il mondo una interfaccia grafica, le icone, il mouse e… i font. Conoscere i caratteri tipografici, prima, era roba da addetti ai lavori: di solito, tipografi con le mani sporche di inchiostro.

Per celebrare i 30 anni di questa innovazione, la Apple ha preparato un font tutto speciale, che mostra al posto di lettere e numeri, un prodotto Apple. Ci sono tutti, ma proprio tutti: compreso il Newton, antesignano dei “palmari” e del sistema (oggi abbandonato) di riconoscimento della scrittura.

Grazie al lavoro di Susan Kare, la designer che ha ideato il cestino per cancellare i file e molti dei font che usiamo oggi, tante persone sanno che cosa è un “Times” o un “Arial” o un “Chicago”. Per scaricare il font coi modelli di computer Apple, c’è uno speciale indirizzo. Ma non si sa fino a quando sarà disponibile. Per cui, patiti della Mela, se ci tenete a scrivere qualche messaggio “segreto” in stile Nerd/Mac, fate meglio a sbrigarvi.

 

10 cose che compiono 30 anni nel 2014
VAI ALLA GALLERY (N foto)

 

11 febbraio 2014 | Carlo Dagradi