Innovazione

Se Google ti aiuta a ritrovare la macchina

Non ricordi dove hai lasciato l'auto? Sei in ottima compagnia! Un nuovo servizio di Google Now individua e ti segnala l'ultimo luogo dove hai lasciato un veicolo in movimento.

Immaginate questa scena: uscite da un concerto ancora pieni di adrenalina, raggiungete il parcheggio e... ma dove diamine è finita la macchina? Recuperate le chiavi, passate in rassegna ogni fila di auto premendo compulsivamente il tasto di apertura porte ma, al buio, ritrovare il vostro bolide è un'impresa impossibile.

Quante volte vi è successo? Fortunatamente, se possedete uno smartphone, parte del problema potrebbe essere risolto. Google Now, il software di assistenza intelligente per Android, ha appena inaugurato il servizio "Luogo parcheggio", attivo anche in Italia.

Non ti ricordi? È in quella via (più o meno)
Sfruttando il sistema di sensori del vostro cellulare, Google identifica il luogo dove avete abbandonato un veicolo in movimento e lo segnala in Google Now con un'apposita scheda. La posizione dell'auto è evidenziata con un cerchietto blu: cliccando su di esso verrà visualizzata una mappa per raggiungere a piedi la vostra macchina.

Unico inconveniente, il sistema non è in grado - almeno, non ancora - di capire se il veicolo in movimento che avete lasciato era la vostra auto, l'auto di un amico che vi ha dato un passaggio, o l'autobus che vi ha portato al lavoro. Quindi, per evitare di essere sommersi di schede fuorvianti, nei giorni in cui non guidate conviene disattivare il servizio, attraverso la voce "Menu" nella scheda luoghi di parcheggio. Quando vi viene chiesto se desiderate continuare a ricevere promemoria relativi ai vostri luoghi di parcheggio, toccate su "No".

Insomma il servizio è ancora migliorabile, ma i più smemorati di noi lo troveranno comunque di grande aiuto.

Ti potrebbero interessare anche:

Sherpa, l'assistente intelligente per iPhone
Vuoi potenziare la memoria? Stringi i pugni!
Il sonno profumato aiuta a ricordare
Un espresso per migliorare la memoria a lungo termine
La musica aiuta a ricordare

2 maggio 2014 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us