Innovazione

Scoperto un bug nel Samsung Galaxy S3

Basta un link per resettare.

di
Apple non è l’unica azienda ad avere grossi problemi con gli smartphone: anche la storica rivale Samsung ha scoperto che i suoi ultimi modelli sono esposti a una pericolosa vulnerabilità, che potrebbe causarne il reset all’insaputa degli utenti.

"Chi ha installato il browser Chrome di Google sembra essere al sicuro"

Non solo Apple
- Dalla scorsa settimana, l’attenzione del mondo della telefonia mobile è puntata tutta su Apple: tra iPhone 5, iOS 6 e relativi problemi, tra cover posteriori particolarmente fragili e mappe che non conducono dove dovrebbero, gli addetti ai lavori non parlano d’altro. Nel frattempo, in Argentina si è tenuta Ekoparty Security Conference 2012, l’evento più importante nel campo della sicurezza informatica che si tiene ogni anno in America Latina e, durante una delle conferenze, è emerso un bug davvero preoccupante a carico degli ultimi modelli di smartphone prodotti da Samsung.

Il codice magico - Come dimostra il video in fondo alla pagina, è sufficiente far intepretare un particolare codice USSD (Unstructured Supplementary Service Data) come se fosse un collegamento web dal browser predefinito - ricorrendo all’uso di uno speciale QR Code, di un SMS, oppure di una connessione NFC - per ottenere la formattazione del dispositivo. Hai letto bene: lo smartphone non si riavvia semplicemente, ma cancella in modo automatico tutti i contenuti e viene riportato alle impostazioni di fabbrica, senza che l’utente possa impedirlo. È stato poi dimostrato che, sfruttando un secondo codice, è possibile bloccare perfino la SIM Card!

Più nuovi e più vulnerabili - Non fasciamoci, però, la testa prima di essercela rotta: non tutti i dispositivi Samsung sono afflitti da questo baco e, comunque, l’azienda coreana è già all’opera per rilasciare quanto prima una patch che vada a correggere la temuta vulnerabilità. Per completezza d’informazione, ti ricordiamo che gli smartphone potenzialmente a rischio sono gli ultimi modelli Android, dotati dell’interfaccia TouchWiz, ovvero il Galaxy S III, il Galaxy S II, il Galaxy S Advance, il Galaxy Ace e il Galaxy Beam.

Le possibili soluzioni - In attesa di ulteriori aggiornamenti, vogliamo proporti una serie di soluzioni che per ora sembrano funzionare benone, stando quantomeno alle voci che circolano in rete. Innanzitutto, se il tuo googlefonino è stato “rootato” - procedura che invalida la garanzia e non è mai del tutto esente da rischi - dovrebbe essere immune, così come se monta una qualsiasi ROM non originale. Anche i dispositivi aggiornati ad Android 4.1 Jelly Bean - la distribuzione per i Galaxy S III è iniziata già da alcuni giorni - parrebbero al sicuro da ogni tentativo d’intrusione non autorizzata.

Google Chrome, la panacea - Non ti senti ancora sufficientemente protetto? Allora ti suggeriamo d’installare Google Chrome, a patto che il tuo smartphone monti quantomeno la versione 4.0 Ice Cream Sandwich di Android, perché una volta impostato come browser predefinito - a differenza di quello sviluppato da Samsung - non permette di eseguire il codice incriminato e, così, non accade nulla di pericoloso. Inoltre, sicurezza a parte, ti garantiamo che anche in termini di performance questo software made in Mountain View non teme davvero rivali.

LA DIMOSTRAZIONE DURANTE EKOPARTY 2012:

26 settembre 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us