Innovazione

Scogliere hi-tech per i pesci di Dubai

Dopo l'isola anche i fondali marini saranno "finti".

Dubai è un luogo che non finisce mai di stupire. Dopo l’isola “finta” è adesso il momento dell’ecosistema marino artificiale per rivitalizzare quell'area del Golfo Persico.

Nakheel, il costruttore che ha realizzato Jumeira Palm Island - l’isola a forma di palma di fronte alle coste di Dubai - si è buttato a capofitto in un nuovo progetto marino per attirare i pesci e ripopolare così quell’area degli Emirati Arabi Uniti.

Il progetto - presentato qualche giorno fa - consiste nella realizzazione di barriere artificiali da posare sul fondo del mare con lo scopo di creare un habitat marino in grado di rivitalizzare l’ecosistema marino. Un risvolto del progetto è infatti il recupero delle attività di pesca locale. Non sono mancate le critiche perché molti sostengono che un intervento così massiccio potrebbe causare un forte sconvolgimento nella fauna marina del Golfo Persico.

I lavori, tuttavia, dovrebbero iniziare tra pochi mesi se tutto fila liscio. È prevista la costruzione di oltre 500 blocchi composti con massi e calcestruzzo che costituiranno le barriere da posare in mare. Il presidente della società di costruzioni, Ali Rashid Lootah, ha dichiarato che faranno il massimo per rivitalizzare l’ambiente marino di tutta la zona di Dubai. L’iniziativa - tiene a precisare - è partita dalla stessa Nakheel senza alcune pressione da parte dell’industria ittica. La pesca commerciale, infatti, sarà consentita solo in alcune aree ristrette della zona, consentendo alla fauna di rigenerarsi. (sp)

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

Namba Park: un parco sopra il centro commerciale

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

24 novembre 2011 Stefano Caneva
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us