Innovazione

Satellite svizzero contro la spazzatura spaziale

Satellite svizzero pulirà l'orbita terrestre.

L’orbita terrestre, dopo quasi sessant’anni di corsa allo spazio, è piena di spazzatura. La Nasa stima che, intorno alla Terra, ruotino almeno 16 mila oggetti, grandi all’incirca 10 centimetri, mettendo a rischio missioni e satelliti. Ma ora c’è uno spazzino che farà pulizia.

“Il satellite pulirà lo spazio. Ma il razzo che lo lancerà farà altri rifiuti!”

Discariche a spazio aperto - Non tutti lo sanno, ma sopra le nostre teste, a qualche centinaio di chilometri di altezza, c’è una vera e propria discarica di rifiuti spaziali. Da quando è iniziata la conquista dello spazio, negli anni cinquanta, sono stati lanciati in orbita migliaia di oggetti. Dai primi satelliti militari top secret all’attuale rete di satelliti commerciali per le telecomunicazioni. Per non parlare delle stazioni orbitanti e dei satelliti GPS, che ci permettono di usare i navigatori satellitari. Tutti questi oggetti sono stati lanciati con dei razzi che, man mano che salgono verso lo spazio, lasciano cadere i serbatoi vuoti e altre parti non più utili. La NASA ha calcolato che nello spazio, intorno al pianeta Terra, vaghino almeno 16.000 gli oggetti grossi all’incirca 10 centimetri.

Rifiuti pericolosi - Tutti questi oggetti sono pericolosissimi perché viaggiano a migliaia di chilometri orari di velocità e, se incrociano un satellite o una navicella spaziale, si trasformano in veri e propri proiettili. E a volte fanno danni serissimi, distruggendo ciò che colpiscono e riducendolo in tanti altri frammenti che diventano a loro volta spazzatura spaziale. Non si tratta, purtroppo, di una ipotesi remota perché è già successo. Il 10 febbraio del 2009 il satellite americano Iridium-33 è andato a sbattere contro il satellite russo Cosmos-2251, ormai fuori servizio e abbandonato nello spazio, esplodendo.

Ecco la soluzione - Dalla Svizzera, però, sta per arrivare una prima soluzione a questo problema. Nei laboratori dell’École Polytechnique Fédérale di Losanna (EPFL) è stato messo a punto un satellite spazzino, chiamato CleanSpace One, incaricato di intercettare i rifiuti in orbita, agganciarli e dirottarli verso la Terra. Questi rifiuti, entrando in contatto con l’atmosfera, prendono fuoco e si distruggono in migliaia di minuscole particelle, non più pericolose. Il satellite spazzino sarà sperimentale e, per dare il buon esempio, andrà a rimuovere rifiuti spaziali svizzeri.

Contraddizioni spaziali - L’operazione, secondo gli scienziati dell’EPFL, costerà 10 milioni di franchi svizzeri, circa 8 milioni di euro. Quello che gli svizzeri non dicono, però, è che questo satellite spazzino produrrà molti più rifiuti di quanti ne toglierà di mezzo. Per mandarlo in orbita a caccia di monnezza spaziale, infatti, si dovrà utilizzare un piccolo razzo.

Che quando avrà finito il suo compito resterà a galleggiare nello spazio, ingrossando la discarica orbitante sulla Terra. (sp)

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

Satellite spazzino a caccia di detriti

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

16 febbraio 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us