Innovazione

Reti GSM: ecco come possono rubare i vostri dati

I tuoi dati sono a rischio.

Dopo la notizia di qualche mese fa in cui si annunciava la prima violazione della crittografia delle reti GSM, in questi giorni Ralf-Philipp Weinmann ha deciso di dimostrare al mondo intero la sua tesi che un qualsiasi smartphone Android o iPhone può essere trasformato in una cimice ambientale.

Weinmann dimostrerà la sua tesi a Washington DC durante la conferenza Black Hat.

Il problema che renderebbe così vulnerabili le reti GSM e i nostri smartphone risiede nell’assenza di autenticazione reciproca, infatti solo gli smartphone inviano i propri dati come IMSI, IMEI ed altri dati sensibili alla cella che a sua volta inviterà il dispositivo a disabilitare ogni forma di autenticazione.

Grazie all’IMSI-catcher, che fino a poco tempo fa aveva un costo molto elevato ma oggi sul mercato si può trovare anche a meno di 1500 dollari, sarà possibile procedere con l’hacking, infatti l’IMSI-catcher simula esattamente le caratteristiche della cella GSM ottenendo così tutti i vostri dati e la possibilità di registrare l’audio delle chiamate provenienti dal vostro smartphone.

La conferma dell’effettivo funzionamento di questo “bug” delle reti GSM lo testimonia il ricercatore Chris Paget, che durante la presentazione dell’ultimo modello di IMSI-catcher ha dimostrato come unendolo ad un software, sia riuscito a registrare l’audio dei 30 smartphone di proprietà dei presenti in sala.

Proprio da questa esperienza Weinmann trasformerà un iPhone in una vera e propria cimice, ma la parte più interessante è che vuole dimostrare al mondo intero come riuscirà a registrare l’audio anche se lo smartphone non è in chiamata.

In una delle sue ultime dichiarazioni Weinmann, ha spiegato come con la giusta attrezzatura sia possibile coprire un raggio di 35 chilometri a cui tutti gli smartphone o solo alcuni possono essere “sottomessi” alla finta cella GSM.

Vedremo l’evolversi della situazione ma sicuramente non c’è da stare tranquilli sapendo che qualcuno possa intercettare tutte le nostre conversazioni!

21 gennaio 2011 Daniele Perotti
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us