Innovazione

Quanto può durare il cemento armato?

Trattandosi di una tecnologia tutto sommato recente, non ci sono ancora elementi per definire la durata precisa della sua vita. Si conoscono però quali sono i fattori che possono metterne a rischio l'integrità...

Il cemento armato è calcestruzzo rinforzato da tondini d’acciaio, ed è ancora troppo presto per stabilire quale sia la durata media della sua vita.

Se infatti la nascita di questo materiale risale all’inizio del secolo, le prime strutture vere e proprie sono sorte a partire dagli anni Venti-Trenta. Teoricamente un buon calcestruzzo dovrebbe raggiungere la stessa età della roccia della quale è costituito. Il calcestruzzo, infatti, è un insieme di acqua, sabbia, ghiaia e cemento. Quest’ultimo è ottenuto dalle rocce calcaree.

Come viene realizzato. Il calcestruzzo fluido viene gettato in casseri e dopo 28 giorni raggiunge i requisiti di resistenza richiesti. Ma il processo di indurimento prosegue quasi all’infinito. Ci sono però anche dei limiti. Negli anni Sessanta, che corrispondono al boom di questo materiale, si pensava che il calcestruzzo fosse impermeabile. In realtà, invece, l’acqua piovana può penetrare nel cemento arrugginendone la struttura in metallo e aprendo crepe nel calcestruzzo.

Altri agenti esterni che possono limitare la durata della struttura sono l’inquinamento atmosferico e i cloruri presenti nell’aria salmastra. Ciò che si può dire con certezza è che quanto più sono stati rispettati i requisiti di legge nella costruzione di un edificio, tanto maggiore sarà la sua durata. Ma, come si diceva all’inizio, oggi è ancora troppo presto per calcolare la vita media di uno stabile costruito in cemento armato.

28 giugno 2002 Focus.it
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Oggi il presidente ucraino Zelensky, ieri l'imperatore Claudio, la contessa-guerriera Caterina Sforza, il sindacalista Lech Walesa, il sovrano Giorgio VI... Tutti leader per caso (o per forza) che le circostanze hanno spinto a mettersi in gioco per cambiare il corso della Storia. E ancora: nella Urbino di Federico da Montefeltro, un grande protagonista del Rinascimento; 30 anni fa, la morte di Giovanni Falcone a Capaci; lo scandalo Watergate che costrinse il presidente Nixon alle dimissioni; i misteri, mai risolti, attorno all'omicidio di Giovanni Borgia.

ABBONATI A 29,90€

Il mare è vita eppure lo stiamo sfruttando e inquinando rischiando il collasso dell’ecosistema globale. Per salvarlo dobbiamo intervenire. Come? Inoltre: perché è difficile prendere decisioni; esiste l'archivio globale dei volti; come interagire con complottisti e negazionisti; perché i traumi di guerra sono psicologicamente pesanti.

ABBONATI A 31,90€
Follow us