Pronti?... Via! Il 4 maggio 2014 si corre in tutto il mondo. Contemporaneamente.

Per la prima volta una gara di corsa coinvolge tutto il pianeta lo stesso giorno e alla stessa ora (le 12 in Italia). Si chiama Wings for Life World Run ed è fatta per beneficenza. Ecco come partecipare.

p-20140121-00021_news
|

Una sola corsa, con una sola partenza, una sola classifica e un solo scopo: fare beneficenza, correndo per chi non può farlo. Il 4 maggio 2014 si corre la Wings for Life World Run, la gara di running organizzata dall'associazione Wings for Life con il supporto di Red Bull. La sua caratteristica è quella di essere, per la prima volta, un evento che coinvolge 40 città, dall'America all'Asia, passando per Australia e Africa, in tempo reale.

 

Chiunque può partecipare. Per l'Italia, la Wings for Life World Run ha due ambasciatori speciali: Giovanni Storti (quello di Aldo, Giovanni e Giacomo) e Giorgio Calcaterra, campione del mondo della 100 km di corsa. Ma che siate professionisti, amatori, runner appassionati o anche semplici camminatori, non dovrete preoccuparvi del traguardo. Perché non dovrete raggiungerlo: grazie alla tecnologia sarà lui a inseguire voi.

Come funziona? Il 4 maggio 2014, alle 10 UTC (il mezzogiorno in Italia), i partecipanti alla gara prenderanno il via lungo i percorsi tracciati nelle 40 città coinvolte (Verona in Italia). Dopo 30 minuti (le 10.30 UTC e le 12.30 in Italia) partiranno le Catcher Car. Automobili che viaggiano a velocità crescenti e che inseguono i runner. Man mano che uno viene raggiunto e superato, il chip a radiofrequenza nel pettorale manda un segnale alla Catcher Car.E il concorrente viene eliminato. Un bus navetta segue la Catcher Car per raccogliere e riportare alla partenza i runner che hanno terminato.

Le Catcher Car sono connesse tra loro via Internet e si scambiano dati sui runner raggiunti in tempo reale. In questo modo, viene stilata un'unica classifica mondiale: i vincitori saranno l'ultimo uomo e l'ultima donna raggiunti dalle Catcher Car.

Per partecipare basta iscriversi sul sito ufficiale della Wings for Life World Run. E avere voglia di correre per una buona causa.

 

4 febbraio 2014 | Carlo Dagradi