Innovazione

Primi test per l'auto volante di Terrafugia

L'azienda statunitense ha ottenuto i permessi per far decollare un prototipo senza pilota e in scala ridotta della sua autovettura volante. Ma la rivoluzione del trasporto privato appare ancora lontana.

L'azienda statunitense Terrafugia ha ricevuto permessi speciali dalla Federal Aviation Administration (FAA, l’agenzia che sovrintende e regolamenta ogni aspetto dell’aviazione civile negli Stati Uniti), per compiere i primi test di volo sulla TF-X, la flying car che può viaggiare su una normale strada asfaltata e anche tra le nuvole.

È comunque presto per sognare una rivoluzione del trasporto privato: a staccarsi da terra sarà un drone autonomo e privo di pilota, grande un decimo del modello concepito sulla carta.

Cos'è l'auto volante. Il primo annuncio della TF-X risale al 2013, quando Terrafugia, azienda nata da una costola del Massachusetts Institute of Technology, presenta il progetto per un'auto volante da sviluppare entro 8-12 anni. In uno degli ultimi concept (ne abbiamo parlato qui e ve lo mostriamo nella gallery qui sotto) viene descritto un veicolo a quattro posti con un motore ibrido elettrico, dotato di un sistema di decollo verticale grazie a due pale rotanti posizionate sulle ali.

Pronti al decollo. I primi test verranno effettuati, come detto, su un prototipo in scala ridotta, che toccherà i 121 metri di quota e una velocità massima di 160 chilometri orari. Da Terrafugia fanno sapere che queste prove, insieme ai test nella galleria del vento e alle simulazioni aerodinamiche, rappresentano la chiave per perfezionare il design del dell'auto.

«Prima di sviluppare un prototipo a grandezza reale, è di vitale importanza raggiungere la stabilità di volo con un modello più piccolo», ha spiegato un portavoce del team di ingegneri.

La macchina del futuro? Se mai dovesse raggiungere la fase di commercializzazione, la TF-X avrà una velocità di crociera di 322 chilometri all'ora e un'autonomia di volo 805 chilometri. Il sistema di decollo verticale le consentirà di sollevarsi da terra e di atterrare in spazi ristretti, senza bisogno di un'apposita pista.

15 dicembre 2015 Davide Decaroli
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us