Innovazione

Porte sicure con le smartcard? Non proprio...

Esperti di sicurezza tedeschi violano la sicurezza delle smartcard.

Un gruppo di ricercatori tedeschi ha violato il sistema di protezione Rfid utilizzato dalla Nasa: nessuna porta è più al sicuro? Non proprio, perché in realtà basterebbe aggiornare l'intero sistema di sicurezza.

“Era solo dimostrazione per mostrare le falle nei attuali sistemi Rfid”

Chip Rfid - Il futuro è la tecnologia NFC (Near Field Communication) che ci consentirà di pagare i nostri acquisti usando il cellulare, aprire la porta della camera d’albergo e tanto altre attività ancora solo immaginabili solo qualche anno fa. Il presente, invece, è l’Rfid, ovvero dei microchip presenti nelle schede “intelligenti” che permettono di identificare cose e oggetti inviando un segnale radio a degli appositi scanner. Sono largamente utilizzati e, almeno teoricamente, garantiscono livelli di sicurezza elevatissimi.

Uso diffuso - Vi basti pensare che vengono impiegate per i sistemi di pagamento automatici di innumerevoli reti di trasporto pubbliche e perfino l’ente spaziale statunitense ha scelto questa tecnologia per proteggere gli accessi ai suoi laboratori. Possiamo, quindi, dormire sonni tranquilli grazie a queste smartcard?

Prova hacker - Sembrerebbe proprio di no, perché un gruppo di ricercatori tedeschi è riuscito a clonare una di queste schede, “fregando” la famigerata protezione Mifare, sviluppata da NXP Semiconductors - azienda leader nel settore della sicurezza - nonché sussidiaria di Philips. Il gruppo di esperti ha prontamente rassicurato gli utenti perché la versione del sistema di sicurezza violata è in realtà obsoleta, tant’è che verrà dismessa entro la fine dell’anno, mentre quelle successive rimangono tuttora impenetrabili. Per ottenere questo risultato, gli scienziati - oppure pirati, se preferite - hanno dovuto ripetere più e più volte le misurazioni del campo magnetico attorno ai chip Rfid, sia durante la fase di lettura che durante quella di scrittura. Ed è proprio attraverso variazioni minime dell’intensità di corrente è stato possibile sferrare l’attacco vincente.

Urge update - La soluzione più semplice ed efficace che dovrà, a questo punto, apprettarsi a implementare NXP, è l’aggiornamento di tutte le interfacce all’ultima versione EV1, che non è esposta a questo genere di rischio. Non è ovviamente d’accordo chi ha già adottato questa tecnologia, perché teme che sia solo questione di tempo prima che il nuovo sistema di crittografia sia nuovamente compromesso.

iPhone più smart? - Peccato soltanto che - tra le novità dell’iPhone 4S - non figuri ancora l’integrazione del modulo NFC. Dovremo aspettare, con tutta ogni probabilità, la quinta generazione di melafonino perché i dubbi che iniziano a serpeggiare potrebbero favorirne la diffusione.

A nostro avviso, bene hanno fatto Nokia e Google ad investire in questo sistema nei loro nuovi modelli, perché abbiamo la sensazione che le chiavi di casa del futuro saranno i nostri fidati smartphone. (sp)

12 ottobre 2011 Luca Busani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us