Innovazione

Polemiche da ogni dove per la nuova diga brasiliana

La diga Belo Monte in Brasile avrà ripercussioni sul territorio, sulla popolazione locale e anche sull'atmosfera.

La diga Belo Monte, sul fiume Xingu, in Brasile, ha alzato un gran polverone di polemiche proveniente da ogni dove: inanzitutto vi è il problema della massiccia deforestazione dell'Amazzonia, in secondo luogo vi sono critiche per lo spostamento coatto degli indigeni del luogo ed infine, ultima ma non ultima, vi sono le ripercussioni che riguardano l'effetto serra.

Dopo le numerose manifestazioni in tutto il mondo contro la creazione di questa enorme diga con annessa centrale idroelettrica, che sarà la terza più grande al mondo, il National Insitute for Amazon Research a Manaus, in Brasile, lancia quest'ultimo allarme di natura ecologica: questa struttura, infatti, potrebbe rilasciare nell'atmosfera grandi quantità di gas metano, pericoloso dal punto di vista dell'effetto serra. Inoltre, si creeranno ammassi di materiale in decomposizione lungo la diga, i quali rilasceranno ulteriori quantità di gas serra. Oltre al pericolo ambientale, vi sono anche altri punti focali della protesta: sarà necessario abbattere moltissimi alberi per lasciare spazio a questa costruzione e gli abitanti locali dovranno trovare altra sistemazione altrove (si ipotizza vengano coinvolte 30mila persone). Nonostante tutti questi problemi, il governo ha dato l'ok ed i lavori sono iniziati a Giugno: quando la costruzione sarà ultimata, si pensa nel 2015, la centrale produrrà più di 11mila megawatt di elettricità; il costo totale dell'operazione sarà di 16 miliardi di Dollari. (ga)

Il meglio del turismo eco-sostenibile

16 settembre 2011 Stefano Caneva
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Napoleone tenne in scacco tutte le monarchie d'Europa. Poi, a Waterloo, la resa dei conti. Chi erano i nemici dell'imperatore dei francesi? Come formarono le alleanze e le coalizioni per arginarlo? E perché tutti temevano la Grande Armée? Su questo numero, la caduta di Napoleone raccontata attraverso i protagonisti che l'hanno orchestrata.

ABBONATI A 29,90€

Miliardi di microrganismi che popolano il nostro corpo influenzano la nostra salute. Ecco perché ci conviene trattarli bene. E ancora: come la scienza affronta la minaccia delle varianti di CoVID-19, e perché, da sempre, l'uomo punta al potere. Inoltre, in occasione del 20° anniversario della sua seconda missione in orbita, l’astronauta italiano Umberto Guidoni racconta la sua meravigliosa odissea nello spazio.

ABBONATI A 29,90€

Vi siete mai chiesti quante persone stanno facendo l'amore in questo momento nel mondo? O quante tradiscono? E ancora: Esistono giraffe nane? Cosa sono davvero le "scie chimiche" degli aerei? E quanto ci mette il cibo ad attraversare il nostro copo? Queste e tante altre domande & risposte, sempre curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R, in edicola tutti i mesi. 

ABBONATI A 29,90€
Follow us