Innovazione

Playstation 4, la console c’è ma non si vede

Dopo 7 anni, Sony presenta la nuova Playstation… senza mostrarla. Ma svela la potenza di calcolo del processore e il controller tattile.

Duemila giornalisti accreditati, un evento degno della tradizione Apple nel cuore di Manhattan a New York. No, non è l’iPhone 6. Siamo in casa Sony, per la presentazione della nuova Playstation. Solo che... lei non si è fatta nemmeno vedere. Già, perché nell’era degli oggetti di culto tecnologico può succedere anche questo paradosso: che si crei una aspettativa pazzesca riservata a un oggetto che però finirà nascosto sotto il televisore a prender polvere.

Sostanza senza forma

Ma, devono aver pensato alla casa giapponese, conta “la console” o “quello che fa”? Importa a qualcuno di che colore è, quanto pesa, se è sottile come un tablet? Così, ieri notte, la Sony ha illustrato al mondo la sua nuova Playstation 4... senza tirarla fuori dalla scatola. Al suo posto, trailer e immagini di giochi già in cantiere, con tutti gli ingredienti attesi.

Come sarà la nuova playstation?
Grafica spettacolare, suoni da urlo (almeno nel mega impianto della sala di Manhattan) e un controller (quello almeno sì che si è visto) con integrata superficie touch (derivazione diretta della portatile Playstation Vita) e sensore di posizionamento in stile Nintendo Wii.

I dati tecnici della macchina sono stati soltanto accennati: super processore, 8 GB di ram, due pezzature di hard disk e connessione a un Playstation Store sempre più in cloud: significa che la gestione dei contenuti da scaricare sarà sempre più on line (e a “casa Sony"). Ma con una novità: ci saranno anche giochi gratis.
L’unico momento degno di nota è stato quando è stata mostrata sullo schermo il 3D della testa di un simpatico vecchietto, realizzata con l’impressionante numero di 30.000 poligoni.
Sony, in ogni caso, ha fatto le cose in grande per un motivo: non può sbagliare mossa. Sono finiti i tempi delle vendite di PS2 (ce ne sono più di 150 milioni di esemplari, nelle case di tutto il mondo), la casa giapponese ha invertito la rotta delle perdite economiche solo nel 2012, con la previsione di tornare positiva a marzo 2013. Intanto, i giocatori aspettano.

21 febbraio 2013 Carlo Dagradi
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us