Innovazione

Perché il ghiaccio sulle ali degli aerei è pericoloso?

Un problema invernale che ha a che fare con la fisica del volo.

Il ghiaccio sulle ali di un aereo è molto pericoloso, perché modifica la superficie delle ali stesse, diminuendo la portanza. Per volare, un aereo sfrutta la differenza di pressione tra la parte superiore e quella inferiore delle ali; secondo il cosiddetto principio di Bernoulli, infatti, modellando le ali nella forma opportuna, la forza sulla superficie inferiore (chiamata appunto portanza e diretta dal basso verso l’alto) è maggiore, e l’aereo può sostenersi in volo.

La presenza di ghiaccio può disturbare il flusso d’aria determinando instabilità (un fenomeno chiamato buffeting) o in casi particolarmente gravi lo stallo del velivolo, cioè un repentino calo di portanza.

Acqua calda. Secondo i dati della Ntsb (National transportation safety board), tra il 1993 e il 2005 nei soli Stati Uniti sono caduti 135 aerei per cause riconducibili al ghiaccio, con 171 vittime totali (molti degli apparecchi coinvolti erano aerei ultraleggeri o da turismo).

Per questo, quando la temperatura scende sotto lo zero, negli aeroporti si effettuano regolarmente le operazioni di “de-icing” (rimozione del ghiaccio dalle ali tramite acqua calda cui è aggiunto un fluido viscoso) e “anti-icing” (applicazione a freddo di un fluido che impedisce la formazione di ulteriore ghiaccio nel periodo che intercorre fra il de-icing e il decollo).

27 novembre 2015
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Albert Einstein amava la vita, la fisica e odiava le regole. Osteggiato in patria e osannato nel mondo, vinse molte battaglie personali e scientifiche. A cento anni dal Nobel, il ritratto del più
grande genio del Novecento che ha rivoluzionato le leggi del tempo e dello spazio. E ancora: la storia di Beppe Fenoglio, tra scrittura e Resistenza; l'impresa di Champollion, che 200 anni fa decodificò la stele di Rosetta e svelò i segreti degli antichi Egizi; contro il dolore, la fatica, la noia: le droghe naturali più usate nel corso dei secoli.

ABBONATI A 29,90€

Il sonno è indispensabile per rigenerare corpo e mente. Ma perché le nostre notti sono sempre più disturbate? E a che cosa servono i sogni? La scienza risponde. E ancora: pregi e difetti della carne, alimento la cui produzione ha un grande impatto sul Pianeta; l'inquinamento e le controindicazioni dell’energia alternativa per gli aerei; perché ballare fa bene (anche) al cervello. 

ABBONATI A 31,90€
Follow us