Innovazione

L'occhio sintetico sostituirà quello bio?

Organico e hi-tech: l'occhio artificiale sarà senza difetti, selettivo a comando e capace di registrare e condividere visioni sui social network.

Guardando con ottimismo al futuro prossimo, lo studio di design generativo MHOX ha reso noto il concept Eye (Enhance Your Eye), un progetto che ambisce a sostituire i nostri bulbi oculari con una loro versione sintetica, realizzata con le stampanti 3d. Per ovviare alla degenerazione della vista dovuta all'età o a difetti congeniti, e insieme offrire prestazioni superiori al normale o addirittura fuori dalla funzionalità di un bulbo oculare, come ad esempio la registrazione di immagini.

I vantaggi dell'occhio sintetico. Se tutto andrà secondo i piani di MHOX, a gennaio 2027 EYE potrebbe essere disponibile in tre modelli. Il modello base (Eye Heal) offrirà funzionalità standard a coloro che hanno perduto in tutto o in parte la vista a causa di una malattia o di un trauma. Il modello intermedio (Eye Enhance) potenzierà la vista fino a 15/10 e consentirà di applicare dei filtri per avere una visione in bianco e nero, ad esempio, o magari sperimentare cosa significa essere daltonici. In questa visione del futuro, l'attivazione dei filtri potrebbe avvenire attraverso l'ingerimento di un'apposita pillola.


Il super occhio. La versione più avanzata si chiamerà Eye Advance e oltre alle dotazioni degli altri due modelli consentirà di registrare la propria esperienza visiva e persino di condividerla attraverso un collegamento wi-fi. Anche in questo caso potrebbe essere una pillola ad attivare entrambe le funzionalità.


Come si installa Eye? Fingiamo di essere alle soglie del futuro con il progetto di MHOX pronto a partire. A questo punto servirà un'operazione chirurgica per rimuovere il proprio bulbo oculare e installare un'interfaccia tecnologica che connetta al cervello i muscoli del cranio e il nervo ottico. Dopo di che sarà possibile inserire il modello Eye scelto o alternare un modello all'altro - operazione che non dovrebbe richiedere ulteriori interventi chirurgici.

I precedenti. Il rapido sviluppo tecnologico legato all'utilizzo delle stampanti 3d per creare organi umani (3d bioprinting) ha nutrito numerosi esperimenti in campo medico. Ad esempio, la Washington State University ha realizzato un materiale simile alle ossa umane, la University of Pennsylvania dei vasi sanguigni e la Cornell University delle orecchie.


La visione di MHOX prevede l'utilizzo di uno speciale ago che depone i diversi tipi di cellule necessarie a ricreare i tessuti dell'Eye. Le cellule sono contenute in una sostanza chiamata bio-ink e una volta deposte si aggregano autonomamente, dando vita a prodotti organici.

I dubbi. Nonostante i risultati incoraggianti in campo biotecnologico, l'occhio umano è un organo particolarmente complesso e dunque la sua creazione in 3d bioprinting resta una sfida notevole.

MHOX non ha spiegato nel dettaglio come intende procedere, quali ostacoli ha previsto di dover superare e quale potrebbe essere il prezzo di un occhio alternativo.

22 aprile 2015 Aldo Fresia
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us